/ Politica

Politica | 20 aprile 2023, 14:16

Gadda (IV): «Si trovi soluzione strutturale per telelavoro frontalieri»

La prossima settimana il voto alla Camera sul nuovo accordo fiscale tra Italia e Svizzera. «Rimane ancora aperta la questione telelavoro, strategica per molti dei 90mila lavoratori transfrontalieri» dice la deputata varesina, segretaria di Italia Viva Lombardia

Gadda (IV): «Si trovi soluzione strutturale per telelavoro frontalieri»

«La prossima settimana alla Camera voteremo in via definitiva il nuovo accordo fiscale tra la Repubblica italiana e la Confederazione Elvetica. Il testo è frutto di un lavoro di mediazione durato anni, e ora ha raggiunto un punto di equilibrio anche grazie all’interlocuzione preziosa con parti sociali ed enti locali della fascia di frontiera»: lo annuncia la deputata Maria Chiara Gadda, segretaria di Italia Viva Lombardia

«Questa è una notizia importante e attesa, ma rimane ancora aperta la questione telelavoro, strategica per molti dei 90mila lavoratori transfrontalieri. Rinnovare gli accordi sul telelavoro è fondamentale, ho ricevuto in queste settimane decine di messaggi in particolare da donne. Nel periodo pandemico, questo accordo amichevole firmato da Svizzera e Italia, aveva infatti permesso maggiore flessibilità per i lavoratori e le imprese consentendo di conciliare tempi di vita e lavoro. Ma è stato lasciato scadere dal governo. Il primo febbraio, giorno del ritorno alle vecchie regole, avevo chiesto un impegno preciso al ministro Giorgetti e successivamente presentato un ordine del giorno sottoscritto dai colleghi di altri gruppi parlamentari», aggiunge Gadda.

«Oggi è arrivata la novità di una intesa tra Italia e Svizzera rispetto a una soluzione transitoria per il telelavoro fino al 30 giugno 2023. Considerato che siamo arrivati al 20 aprile, servono informazioni più chiare e un impegno più strutturale da parte del Ministro Giorgetti, altrimenti famiglie e imprese non riusciranno mai a programmare le loro attività con certezza. Non è una questione che ha colori politici, semplicemente il territorio varesino e delle altre province di frontiera hanno bisogno di una risposta», conclude.


SPECIALE POLITICA
Vuoi rimanere informato sulle notizie di politica e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo POLITICA VARESENOI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP POLITICA VARESENOI sempre al numero 0039 340 4631748.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore