/ Territorio

Territorio | 16 maggio 2024, 09:51

Elezioni Gavirate. Il confronto dei candidati sindaci con i commercianti: «Decoro urbano, sicurezza, parcheggi, turismo, eventi le priorità»

La sera del 15 maggio Gianni Lucchina (Vivere Gavirate) e Simone Foti (Gavirate s'è desta) hanno esposto ai negozianti i loro programmi per un settore strategico della città. Assente Massimo Parola (Gavirate in Comune) che ha declinato l'invito di Ascom

Elezioni Gavirate. Il confronto dei candidati sindaci con i commercianti: «Decoro urbano, sicurezza, parcheggi, turismo, eventi le priorità»

Nella serata di mercoledì 15 maggio si è svolto in Sala Mura l’incontro organizzato dal fiduciario cittadino di Ascom Luca Riccardi tra i candidati sindaci e i commercianti di Gavirate, che hanno partecipato numerosi alla serata. 

Presenti all’incontro solo i due candidati Gianni Lucchina (Vivere Gavirate) e Simone Foti (Gavirate s'è desta), a seguito del rifiuto di partecipare di Massimo Parola (Gavirate in Comune). (LEGGI QUI e QUI le motivazioni di Parola e la replica di Riccardi). 

Come ha spiegato Riccardi in apertura di serata, l’incontro aveva anche l'obiettivo di creare un comitato di commercianti attivo, presente e in contatto continuo con la futura amministrazione comunale: «È da tanti anni che c’è un vuoto di relazione tra l’amministrazione e i commercianti. È già un grande successo essere qui in così tanti» ha commentato il fiduciario Ascom. 

In merito all’assenza di Massimo Parola, Riccardi ha commentato: «Mi rammarica il fatto che abbia pensato che la serata avrebbe potuto degenerare in un dibattito politico». L’incontro si è svolto in modo disteso e amichevole, tra il discorso che ognuno dei due candidati ha fatto e gli interventi dei presenti.

Hanno preso parte alla serata anche Matteo Costa, presidente della Pro Loco Gavirate, e Paolo Dettoni, in rappresentanza di Ascom Varese, che è intervenuto esponendo i 9 punti cardine su cui la nuova amministrazione gaviratese dovrà lavorare per favorire lo sviluppo del commercio in città.

Questi punti comprendono il mantenimento del decoro urbano, la situazione dei parcheggi e l’accessibilità al centro storico, la sicurezza, i costi delle utenze, il turismo, lo sport e la cultura. «Gavirate è capofila del Distretto dei Due Laghi, lavorando in modo congiunto con la nuova amministrazione comunale miriamo a raggiungere ottimi risultati» ha dichiarato Dettoni. 

I due candidati hanno poi esposto i loro progetti per promuovere il commercio. Riprendendo i punti citati da Dettoni, Simone Foti si è detto concorde con il miglioramento del decoro urbano e l’aumento della sicurezza specialmente nelle ore notturne. Si è espresso anche in  merito a turismo, sport e cultura: «Il nostro è un territorio molto fortunato, cercheremo di sfruttare ogni risorsa disponibile per favorire il commercio e la piccola ricezione. Vogliamo promuovere i nostri prodotti locali e i piccoli negozi del centro, agevolando le nuove aperture e il commercio di prossimità» ha spiegato il candidato del centrodestra. 

«Abbiamo in programma di rivedere l’arredo urbano di via XXV aprile e via Gramsci, portare nuovi banchi al mercato del venerdì e valorizzare i luoghi culturali presenti nel nostro comune, come ad esempio il Chiostro di Voltorre. Vogliamo inoltre che con i commercianti si instauri un tavolo di confronto sempre aperto» ha concluso Simone Foti. 

Gianni Lucchina ha fatto invece leva sulla sua volontà di aumentare controlli e sicurezza sul piazzale del nuovo polo commerciale di via Arioli: «Dobbiamo tutelare gli abitanti di quel quartiere e di tutta la città. Puntiamo sulla riqualificazione delle strade e del verde pubblico - ha poi spiegato il candidato sostenuto anche dal Pd - rifacendo per esempio le fognature di via XXV aprile e via Garibaldi».

Anche Lucchina ha toccato il punto che riguarda sport, turismo e cultura: «Cercheremo il modo per mettere in sinergia gli importanti eventi sportivi che si svolgono sul nostro territorio con le attività commerciali del centro, includendo anche le frazioni e pensando alla creazione di un distretto del commercio e del turismo - ha promesso Lucchina. Dobbiamo riportare il centro di Gavirate ad essere il luogo di incontro delle persone. L’amministrazione dovrà dialogare quotidianamente con i commercianti per fare ciò e migliorare la nostra città» ha concluso il leader di "Vivere Gavirate". 

Una interessante proposta è arriva poi dal pubblico, da Mila Nason responsabile della libreria Giunti al Punto: «Bisognerebbe caratterizzare Gavirate con un evento culturale unico e attrattivo, un festival o un ciclo di incontri che portino le persone nella nostra città». Città che, come sottolineato da Lucchina, è stata patria di tanti artisti e esponenti della cultura quali Gianni Rodari, Giuseppe Scalarini, Mura, Guido Morselli e tanti altri.

La cultura potrebbe quindi diventare il gancio per portare molti nuovi turisti in città, così come la valorizzazione dell’area camper sul lago che, come ha spiegato Costa di Pro Loco, è conosciuta in tutta Europa e richiama ogni anno circa 1600 equipaggi.

 

Ilaria Allegra Vanoli


SPECIALE POLITICA
Vuoi rimanere informato sulle notizie di politica e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo POLITICA VARESENOI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP POLITICA VARESENOI sempre al numero 0039 340 4631748.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore