/ Varese

Varese | 01 maggio 2024, 08:50

«Impossibile trovare un taxi o un mezzo per uscire a divertirsi il sabato sera a Varese senza usare l'auto. Perché?»

La lettera di una varesina: «Sabato scorso volevo andare al Salotto e volevo farlo in tutta tranquillità e sicurezza ma nessun taxi era disponibile, esattamente come capita d'estate per recarmi al Village o nei locali del centro dalla periferia. I bei posti dove stare bene assieme qui ci sono, manca il modo di andarci: almeno una navetta o un tassì...»

«Impossibile trovare un taxi o un mezzo per uscire a divertirsi il sabato sera a Varese senza usare l'auto. Perché?»

«Gentile redazione di VareseNoi,
vi sottopongo una problematica e un'idea che possono essere utili, entrambe dettate dall'amore per la mia città e dalla voglia di cercare locali per divertirmi e uscire con gli amici qui, dove credo non manchino per niente le occasioni in una città, se guardiamo bene e apprezziamo ciò che abbiamo, tutt'altro che morta.

I fatti: sabato scorso volevo andare al Salotto, frequentato da tante persone in arrivo anche dalla Svizzera, da Como e dal resto della provincia per festeggiare i 15 anni di un locale che mi piace, così come mi piace il Village d'estate o alcuni localini in pieno centro che non hanno nulla da invidiare ad altre città lombarde.

Il mio problema, e credo non solo il mio, è stato quello di cercare un mezzo per arrivare in fondo a viale Belforte senza prendere l'auto e correre il rischio magari di bere un solo bicchiere di troppo: non sono una persona che esagera ma, ormai, basta poco per essere fuori dai limiti in caso di controllo.

Non avevo in quest'occasione qualcuno che potesse darmi un passaggio e così, già dal pomeriggio, ho provato a contattare un taxi per farmi accompagnare e poi per tornare: a fronte della gentilezza con cui mi hanno risposto dalla centrale, nonostante i ripetuti tentativi con molte ore di anticipo, non è stato neppure possibile sentirsi dire che non c'era alcuna disponibilità di avere un taxi. Semplicemente ho trovato un muro, come se nessun taxi fosse disponibile per uno spostamento in città il sabato sera. 

Visto che è capitata la stessa cosa la scorsa estate per andare e tornare dal Village in riva al lago, quando avevo fatto lo stesso ragionamento, mi chiedo e vi chiedo: se a Varese vuoi uscire per andare in qualche locale e non hai neppure un taxi a disposizione (chi sa le cose dice che gli spostamenti da Varese a Malpensa coprono l'intera disponibilità di chi opera nel settore, oltre a essere ovviamente ben più remunerativi), e già questa mi sembra una cosa ingiusta e troppo penalizzante per la città, perché non pensare un servizio navetta almeno verso i locali più frequentati - ne ho citati due - o verso il centro almeno venerdì o sabato sera?

Varese non è morta e non sono la sola a volere uscire e ad apprezzare i locali cittadini con un mezzo alternativo per raggiungerli e tornare a casa in tutta comodità senza usare l'auto, come si fa in tutte le città capoluogo, non solo a Milano o Roma: però almeno un taxi o una navetta noi giovani o meno giovani dovremmo averli a disposizione...
». 
Lettera firmata

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore