/ Salute

Salute | 21 maggio 2024, 11:37

Fa tappa a Varese il Giro d’Italia delle Cure Palliative Pediatriche

Domenica 26 maggio, dalle 15, nel parco di Villa Mylius i bambini potranno partecipare ai laboratori promossi da Sulle Ali e Fondazione Giacomo Ascoli. Tante attività previste, tutte gratuite, con giochi e merenda per tutti

Il parco di Villa Mylius, dove farà tappa il Giro d’Italia delle Cure Palliative Pediatriche

Il parco di Villa Mylius, dove farà tappa il Giro d’Italia delle Cure Palliative Pediatriche

Il terzo Giro d’Italia delle Cure palliative pediatriche fa tappa a Villa Mylius nel pomeriggio di domenica 26 maggio, dalle ore 14.30, per un pomeriggio ricco di laboratori e creatività dedicato ai bambini.

A promuovere la tappa bosina del tour sono l’associazione Sulle Ali e Fondazione Giacomo Ascoli che hanno aderito alla manifestazione nazionale proposta dalla Fondazione Maruzza, impegnata da oltre 20 anni nel campo della terapia del dolore e delle cure palliative pediatriche per i minori affetti da malattie inguaribili.

Il 3° Giro d’Italia delle Cure Palliative Pediatriche (GCPP) s’è aperto a Roma lo scorso 4 maggio a Roma sul Ponte della Musica con una giornata di festa molto partecipata. Dopo le prime due edizioni della manifestazione, che hanno visto la presenza di circa 35 mila partecipanti su oltre 100 eventi promossi da più di 200 associazioni in 17 regioni italiane, l’edizione 2024 fa tappa anche a Varese.

L’appuntamento è per domenica 26 maggio dalle ore 14.30 nel Parco di Villa Mylius per un pomeriggio di gioco e leggerezza con tanti laboratori creativi e una golosa merenda per grandi e piccini. In particolare le volontarie di Fondazione Giacomo Ascoli proporranno ai bambini la costruzione di coloratissime bolas, mentre Paola Zarini condurrà un’attività creativa con materiali naturali a partire dalla lettura di un albo illustrato (attività quest’ultima per cui è richiesta la prenotazione scrivendo a segreteriasulleali@gmail.com).

Tutte le attività saranno a partecipazione gratuita.

L’obiettivo della manifestazione è promuovere lo sviluppo delle Reti di Cure Palliative Pediatriche (CPP) coinvolgendo la società civile e sensibilizzando i professionisti sociosanitari e le Istituzioni al fine di renderle operative in tutte le Regioni.

Il titolo dell’iniziativa della terza edizione del Gcpp è: “Ciascuno a suo Nodo, insieme siamo Rete”, un modo per far conoscere il concetto di Rete di Cure Palliative Pediatriche, il modello organizzativo previsto dalla legge 38/2010 che definisce attori e servizi atti a garantire la miglior qualità di vita possibile al minore con patologia inguaribile ad alta complessità assistenziale e alla sua famiglia.

Le Cure Palliative Pediatriche sono un approccio assistenziale in grado di garantire ai minori affetti da malattie inguaribili e alle loro famiglie la miglior qualità di vita possibile, attraverso il lavoro di professionisti specializzati che si prendono cura dei bambini, preferibilmente a domicilio, sostenendo le famiglie in tutte le fasi della malattia, alleviando sofferenze fisiche, psicologiche, emotive e spirituali.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore