/ Hockey

Hockey | 11 aprile 2024, 19:58

I MASTINI CEDONO IL TITOLO AL PERGINE MA SONO SEMPRE I NOSTRI CAMPIONI

Nonostante i gialloneri sfiorino l'ennesima impresa - rimonta da 4-1 a 4-3 negli ultimi secondi con il tiro dell'overtime strozzato da un superlativo Rigoni - alla fine devono cedere il titolo alle Linci del Trentino. Il video del commovente saluto finale di Vanetti e della squadra ai tifosi del Varese: il capitano alza la Coppa in loro onore prima di consegnarla ai biancorossi

Il commovente saluto finale ai tifosi della squadra e di capitan Vanetti con la Coppa, prima di cederla al Pergine (foto Emanuele Scordo)

Il commovente saluto finale ai tifosi della squadra e di capitan Vanetti con la Coppa, prima di cederla al Pergine (foto Emanuele Scordo)

Chiudiamo qui, con il giusto omaggio al Pergine campione sul ghiaccio con i suoi tifosi tutta la notte e, forse, chissà fino a quando



Questo è il video più commovente del campionato e delle ultime due stagioni: capitan Vanetti e la squadra arrivano sotto il pubblico giallonero che li accoglie come se fossero comunque sempre campioni (e lo sono), con la coppa trattenuta per un anno, prima di cederla al Pergine. I tifosi applaudono la squadra, la squadra applaude i tifosi in un idem sentire inscalfibile e che, a differenza di altri sport, non è figlio dei risultati. Arriva da dentro



Tra poco il video del saluto finale dei Mastini ai loro fantastici tifosi 

Ed ecco i video della festa sul ghiaccio del Pergine



I giocatori del Varese stanno stringendo la maglia a quelli del Pergine, che tra poco alzeranno la coppa che un anno fa fu dei Mastini

Il Pergine è campione: il video



La curva di casa urla "Perzen, Perzen". Un urlo assordante. Il presidente federale Andrea Gios sta parlando al microfono e ringrazia tutti

Mentre ci sono i soliti giocatori del Pergine che si preoccupano dei tifosi del Varese e di fare gesti (il conosciutissimo violino, ma non solo) c'è l'inno d'Italia e la premiazione in corso

Il Varese, ancora una volta, si è dimostrato duro a morire ma ha dovuto cedere il titolo perché, nonostante una rincorsa che avrebbe avuto qualcosa di storico se fosse andata in porto, ha avuto qualcosa in meno del Pergine. Meno giocatori capaci di fare la differenza con il gol. Ma il solito, immenso, orgoglio giallonero. L'impresa di tornare a Varese pareva comunque possibile, anche se alla squadra ospite è mancato il gol

FINALE. IL PERGINE E' CAMPIONE

Tre secondi da giocare. Il tempo pareva finito e i tifosi di casa stavano già esultando. Ma dopo le proteste del Varese si devono ancora giocare 3 secondi

-17" blocca Rigoni. Altro ingaggio

-46" ingaggio offensivo Varese

46 secondi alla fine, non c'è Perla. Time out Pergine con Piroso che poco fa si è trovato il disco del miracolo sulla stecca: fuori

58'40" Non c'è Perla

58'30" Uno e mezzo

58' Due minuti alla fine

57' Ingaggio sulla blu. Mancano 2'37" alla fine

57'13" GOL VARESE Incredibile gol da fuori di Naslund dalla blu: il Varese tenta l'impossibile

56'45" GOL VARESE Pietro Borghi infila il gol dell'orgoglio

57' Rigoni para tutto. Varese senza portiere

55' C'è anche la beffa
di un disco che sembra aver superato la linea di porta di Rigoni che gli arbitri non vedono. O comunque non considerano dentro

54' Il pubblico del Varese, commovente, nel momento dell'addio al titolo sta cantando la Rosamunda

54' La nebbiolina dei fumogeni della curva di casa inizia ad avvolgere la volta del palaghiaccio. I festeggiamenti del Pergine sono a un passo

53' Majul, fino all'ultimo, si fa parare qualunque tiro a botta sicura o davanti alla porta da Rigoni

52' Otto minuti al primo titolo IHL del Pergine

50' Varese anche in inferiorità. Ormai non c'è nemmeno più la montagna da scalare

48'30" GOL PERGINE C'è una clamorosa carica su Perla, che resta giù, non sanzionata e poi il gol del 4-1 messo dentro da Berger ma anche qui erano stati decisivi Lemay e Foltin

47' Dodici minuti ancora ma non segniamo mai

46'03" GOL PERGINE Ecco tutta la differenza tra il Pergine e il Varese: quando Foltin arriva davanti a Perla, lo scarta e insacca. Noi non l'abbiamo mai fatto, in particolare né con Majul né con Pietroniro

45' Pietroniro non insacca in rimbalzo sul tiro di Majul. Ci mancano proprio questi gol. Sicuri, esiziali, decisivi

43' Foltin per poco non ci uccide, sfiorando il 3-1

42' Piroso colpisce il palo esterno

42' Attacca il Varese

41' Si riprende

Tra poco si riprende: restano 20 minuti al Varese per non consegnare il titolo al Pergine. Sono 28 a 16 i tiri per i Mastini ma il Pergine, per ora, ha avuto i giocatori che mettono dentro il disco nei momenti che contano: Lemay stasera, Christian Buono in generale

FINE 2° TEMPO Inutile ripetere che le due reti del Pergine sono arrivate in power play. E anche che davanti alla porta i Mastini non riescono a fare male: un gol decisivo di Majul prima o poi servirà. E mancano solo 20 minuti, così, alla fine di tutto...

39' L'inerzia, che sembrava tutta del Varese, sembra girata. Sono 1.178 gli spettatori presenti

38' Siamo negli ultimi due minuti

37' Majul davanti a Rigoni. Niente da fare

36' Purtroppo la partita è girata sulle penalità. Ancora una volta. Occhio a non beccare il terzo

36' Majul davanti a Rigoni gli tira in bocca

35' Christian Buono per poco in contropiede sul finire della penalità non ci fa male

35' Assedio Varese in 5 contro 4 con occasione e tiro alle stelle davanti a Rigoni. Ma il disco non entra

33' Varese con l'uomo in più per due minuti

32' Il Pergine si è risvegliato o, forse, l'abbiamo risvegliato con le penalità

31'16" GOL PERGINE Lemay fa tutto da solo in superiorità (ancora!) e spiazza anche Perla. Questo è ciò che succede quando resti in inferiorità numerica in questi momenti nelle gare che contano

30' Perla para con lo scudo. Momento difficile per i Mastini

29' La penalità c'era, purtroppo

29' Altra penalità contro il Varese, quello che non si deve fare. Fuori Schina

28'51" GOL PERGINE In superiorità colpiscono le Linci con Mocellin che spiazza Perla in diagonale, colpiscono inesorabilmente e contro l'andamento del match

28' Penalità contro il Varese per un impercettibile colpo di bastone di Michael Mazzacane

25' Occasionissima per le Linci: il solito Bitetto, solo davanti a Perla, si fa ipnotizzare dal portierone giallonero

24' Il Varese continua a mettere là il Pergine

23' Ci prova anche Tilaro 

22' PIROSO A UN PASSO DAL RADDOPPIO A tu per tu con Rigoni, che si stende bene, gli spara addosso

20'41" GOL VARESE Al primo assalto della ripresa dopo un'azione magnifica di Marcello Borghi, sotto porta Naslund su assist di Piroso e Michael Mazzacane tocca dentro come un rapace

20' SI RIPRENDE

Fine 1° tempo con il solito Christian Buono che provoca Piroso: per fortuna il 55 giallonero non reagisce. Per il resto i tiri dicono 14-9 per il Varese, con almeno 4 occasioni nitidissime davanti a Rigoni. Una sola parata, ma decisiva, di Perla

18' Ultimi due minuti: il Varese crea, il Pergine è in agguato

16' Pietroniro ruba un disco davanti alla porta ed è solo ma tira su Rigoni

15' Torniamo in 5

15' PERLA SALVA IL VARESE CON L'AIUTINO DELLA PORTA

15' Vanetti schiacciato a terra: nessuna penalità contro il Pergine. Assurdo

14' Fuori Pietroniro (ci puà stare, purtroppo): Pergine in superiorità

14' MIRACOLO DI RIGONI SU TILARO

14' Riprende l'assedio giallonero

13' Per ora ci manca il morso davanti alla porta

12' Sembra uscire dal guscio il Pergine

10' Ci sembrava penalità netta su Michael Mazzacane ma gli arbitri lasciano correre

9' Si sentono solo i tifosi del Varese con i padroni di casa asserragliati davanti a Rigoni

9' Primi nove minuti gialloneri ma senza gol

8' Gara equilibrata ora dopo le molte opportunità per i Mastini, sostenuti da un centinaio di tifosi, che continuano ad aumentare

6' Majul spara su Rigoni. Secondo power finito, quattro le occasioni fin qui non sfruttate

5' Altra occasione per il Varese, stavolta di Piroso, in power play

4' Altra penalità contro il Pergine: fuori Christian Buono

3' Power play Varese ma senza pericoli per il Pergine

1' Pietroniro solo davanti a Rigoni: non entra ancora!

1' Marcello Borghi è solo: Rigoni devia!

Via a gara 6

Inno d'Italia e si parte



Squadre pronte a entrare in pista

Siamo in diretta da Pergine: giocatori ancora in pista per il riscaldamento. Il pubblico sta riempiendo il palaghiaccio. Rispetto a sabato scorso, ovviamente, sono meno i tifosi gialloneri. Si giocherà in una bolgia biancorossa.

Come un anno fa a Caldaro, i Mastini arrivano a gara 6 della finale per il titolo sotto nella serie 2-3: per tornare un'ultima volta a casa e giocarsi la bella sabato all'Acinque Ice Arena devono vincere, altrimenti i trentini si laureeranno campioni.

Coach Czarnecki ha tutti a disposizione a parte Massimo Cordiano e non tocca nulla della squadra che ha vinto 4-0 gara 5, idem Ambrosi sull'altra panchina. Grande ambiente e tifo da titolo al palaghiaccio di Pergine, dove ci troviamo: potrebbero essere un centinaio i tifosi del Varese presenti.

Pergine-Varese 4-3 (0-0, 2-1, 2-2)
Reti: 20'41" Naslund (Piroso, Michael Mazzacane) 0-1; 28'51" Mocellin (Christian Buono) 1-1 in superiorità, 31'16" Lemay in superiorità 2-1; 46'03" Foltin (Lemay, Mocellin) 3-1, 48'30" Berger (Foltin, Carmine Buono) 4-1, 56'45" Pietro Borghi (Pietroniro, Majul) 4-2, 57'13" Naslund (Vanetti, Piroso) 4-3
Pergine: Rigoni (Zanella); Carmine Buono, Gamper, Christian Buono, Berger, Bitetto; Gabri, Ambrosi, Foltin, Lemay, Mocellin; Lacedelli, Ghizzo, Manganelli, Viliotti, Flessati; Giacomozzi, Meneghini, Andreotti, Marano. Coach: Andrea Ambrosi
Varese: Perla (Marinelli); Raimondi, Naslund, Piroso, Vanetti, Marcello Borghi; Schina, Crivellari, Pietroniro, Majul, Tilaro; Bertin, Erik Mazzacane, Garau, Michael Mazzacane, Pietro Borghi; Vignoli, Fanelli, Perino, Allevato, Tommaso Cordiano. Coach: Niklas Czarnecki
Arbitri: Andrea Moschen, Simone Soraperra (Thomas Formaioni, Luca Grisenti)
Note - Penalità Per 10', Va 12'. Tiri Per 23, Va 44. Spettatori: 1.178

La finale (al meglio delle sette partite)

Gara 6, Pergine-Varese 4-3. Serie: 4-2

Andrea Confalonieri


Vuoi rimanere informato sui Mastini Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo MASTINI VARESE
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP MASTINI VARESE sempre al numero 0039 340 4631748.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore