/ Canottaggio

Canottaggio | 14 aprile 2024, 15:15

Alla Coppa del Mondo trionfa... Varese: «Scritta un'altra pagina di sport e di storia per il nostro lago»

Successo alla Schiranna per la
prima tappa della Coppa del mondo di canottaggio. A medaglia cinque atleti varesini. Frattini (Canottieri): «Organizzazione in crescita». Il sindaco Galimberti: «Varese si conferma grande sede per le competizioni sportive internazionali». Il ministro Giorgetti: «Varese in grande spolvero»

Alla Coppa del Mondo trionfa... Varese: «Scritta un'altra pagina di sport e di storia per il nostro lago»

Sono 48 le medaglie assegnate al termine delle 83 regate della prima tappa della Coppa del Mondo di Canottaggio 2024, evento che ha visto convogliare alla Schiranna 34 nazioni e quasi un migliaio tra atleti e addetti ai lavori grazie al perfetto coordino del Comitato Organizzatore dei Grandi Eventi sul Lago di Varese.

Varese è ormai un caposaldo del canottaggio internazionale, un punto di riferimento per World Rowing che sulle acque di Varese ha trovato un porto sicuro ed efficiente che dà lustro a tutto il movimento mondiale; non a caso anche nel 2025 la Coppa del Mondo tornerà a Varese con un’altra tappa all’inizio del mese di giugno. 

E’ però doveroso celebrare il successo del 2024 e il Presidente del Comitato Organizzatore Davide Galimberti si dichiara entusiasta: «Varese si conferma grande sede per le competizioni sportive internazionali. Tutta la macchina organizzativa ha messo un campo una tre giorni di grande sport, offrendo ad atleti, addetti ai lavori e al pubblico il miglior spettacolo possibile, e tutta la città ha risposto con entusiasmo, vivendo con grande partecipazione quanto si è svolto alla Schiranna. Anche il meteo ha fatto la sua parte, visto che abbiamo avuto l’occasione di vivere tre splendide giornate di sole, ma i meriti sono di tutti coloro che hanno partecipato attivamente all’organizzazione. Un grande grazie anche agli atleti in gara credo sia doveroso e, a tal proposito, faccio un grosso in bocca al lupo ai nostri ragazzi che gareggeranno a Parigi 2024. Siamo pronti a riabbracciarli qui nel 2025 con qualche medaglia olimpica al collo e poi pensiamo al 2026 e al 2027». 

Non è da meno il Direttore Generale Pierpaolo Frattini: «Di questo evento voglio sottolineare la crescita di un’organizzazione che migliora tutti i processi, ma anche i ritorni sia in termini di biglietti venduti, sia di sponsor che si avvicinano, sia di attività e progetti correlati utili a dare ulteriore visibilità. La prima tappa della Coppa del Mondo è stata un autentico successo, anche se sappiamo che per poter continuare a migliorare non possiamo fermarci: nel 2025 torneremo con un altro appuntamento internazionale, ma già in estate saremo attivi per tanti eventi nazionali tra cui i Campionati Italiani e il Festival dei Giovani. Da lì, poi, sguardo alla pianificazione del biennio 2026/27 per fare in modo che la Schiranna e il Lago di Varese giochino un ruolo sempre più di primo piano nel panorama mondiale del canottaggio». 

La giornata odierna, picco di una tre giorni di grande canottaggio, è iniziata dalle 9.30 con le Finali B, preludio allo spettacolo delle 14 regate valide per le medaglie (ieri le prime due Finali A nel singolo pesi leggeri).Per gli atleti varesini in gara è stato un vero e proprio successo. Sono state infatti ben 5 le medaglie conquistate dai canottieri della provincia bosina: Gabriel Soares che, in coppia con Stefano Oppo nel doppio pesi leggeri maschile conquista la medaglia d’oro; Nicholas Kohl che nel quattro senza maschile, con Matteo Lodo, Giovanni Abagnale e Giuseppe Vicino, conquista la medaglia d’oro; Alice Codato e Linda De Filippis che insieme a Alice Gnatta, Giorgia Pelacchi, Aisha Rocek, Silvia Terrazzi, Elisa Mondelli, Veronica Bumbaca e Emanuela Caponi, conquistano la medaglia d’oro nell’otto femminile. Federica Cesarini, in coppia con Valentina Rodini, porta a casa la medaglia d’argento nel doppio pesi leggeri femminile, infine Nicolò Carucci conquista la medaglia di bronzo nel quattro di coppia maschile con Andrea Panizza, Luca Chiumento e Giacomo Gentili.

A impreziosire la giornata di gare, la presenza del Ministro dell’Economia e Finanza, Giancarlo Giorgetti: «Ancora una volta Varese riceve il mondo del canottaggio in gran spolvero. Faccio i complimenti per la grande organizzazione e per lo spirito sportivo di tutti gli atleti. Ancora una volta è stata scritta una bella pagina di sport per Varese e per il suo lago».

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore