/ Sport

Sport | 07 dicembre 2019, 23:05

HOCKEY. Il Varese è uno schiacciasassi "Tedesco": 5-0 e secondo posto. Giovedì gran derby a Como

Il neo acquisto Daniel Ross Tedesco è sempre più devastante (due gol, uno da cineteca) e fa girare al massimo i gialloneri ad Alleghe (5-0). Secondo posto riconquistato, giovedì la partita più attesa contro un Como rinato

Mastini macchina perfetta (foto Alessandro Galbiati)

Mastini macchina perfetta (foto Alessandro Galbiati)

Una macchina da hockey: l'inserimento di Daniel Ross Tedesco, un numero 6 di cui ci ricorderemo a lungo, come altri numeri magici e tondi della storia giallonera (a noi, chissà perché, almeno nei sogni e nella pronuncia così "lunga" e avvolgente, ricorda Murray Eaves), è l'ingranaggio che mancava per fare girare tutto nel verso giusto. Come i due gol in superiorità (un miraggio, prima di stasera) nel 5-0 di Alleghe con i Mastini davvero "tedeschi" per cinismo e perfezione.  

Il neo acquisto canadese non si è accontentato dei 4 assist dell'esordio, né dei quasi 600 applausi di una settimana prima al Palalbani: Daniel Ross Tedesco non si ferma alle statistiche o alle promesse con cui è arrivato, Daniel Ross Tedesco fa.
Fa gol quasi alla prima conclusione. Fa molto anche sul 2-0, con un altro assist in coabitazione con Marcello Borghi che manda Franchini in rete. E fa anche il miracolo di sbloccare il Varese in power play. Ma poi fa ancora di più: il numero 6 lascia a bocca aperta il bel pubblico dell'Alvise De Toni con un numero degno di un Varese-Bolzano, fulminando con un gioco di prestigio il portiere bellunese («Roba da cineteca e da highlights» dice il cronista agordino di Radio Village Network). Applausi, tutti a casa. Anzi, tutti a Como giovedì.

Ma non prima di aver segnalato il momento clou del secondo periodo: Varese decimato con tre giocatori in panca puniti e cioè Re, Franchini e Tedesco. Si gioca per alcuni lunghissimi istanti con un inedito e clamoroso "triplo" power play bellunese ma un po' l'opposizione miracolosa di Tura, un po' la capacità di immolarsi del gruppo, per l'ennesima volta, in doppia inferiorità, fanno emergere il vecchio cuore giallonero. Ed è proprio nel momento delle troppe inferiorità (10 minuti a 0 nel secondo periodo!) che i duri lasciano il segno: è allora che Andrea "sniper" Vanetti segna la terza rete nelle ultime quattro gare, quella che di fatto spacca e chiude la partita. L'attaccante varesino mette il bastone e un assist (così come Asinelli) anche nel 5-0 di Perna, come Teruggia l'aveva messo nel gol che aveva aperto la serata. Piccoli segnali di grande squadra.

Intanto il Valpeagle, davanti a quasi 1300 spettatori, ha fatto tremare a lungo la capolista Merano reduce da due sconfitte consecutive, passando pure in vantaggio, venendo ripreso e poi superato fino all'arrembaggio finale stroncato dal 3-1 altoatesino a porta vuota a 22 secondi dalla fine. Merano sempre primo, Varese sempre lì, a un passo dal cielo.

Giovedì sera al palaghiaccio di Casate sarà derby contro un Como totalmente rivitalizzato e rilanciato rispetto a inizio campionato: stasera ha battuto l'Appiano ai rigori, ma avrebbe meritato i tre punti già al termine dei primi tre periodi (contestato l'arbitro Bagozza per un gol convalidato agli ospiti). I tifosi gialloneri sono pronti, sempre che la trasferta non subisca limitazioni a inizio settimana. Ci sarebbe da stupirsi visto che nella scorsa stagione una trentina di varesini tifarono senza alcun problema sul ghiaccio lariano. 

ALLEGHE-VARESE 0-5 (0-2, 0-2, 0-1)

Reti: nel primo periodo 5'44" Tedesco (Franchini, Teruggia) 0-1, 16'51" Franchini in superiorità (M. Borghi, Tedesco) 0-2; nel secondo periodo 15'26" Vanetti (Schina, M. Mazzacane) 0-3, 16'34" Tedesco (Perna, Re) 0-4; nel terzo periodo 8'44" Perna in doppia superiorità (Vanetti, Asinelli) 0-5.
Varese: Tura (Menguzzato); Re, Schina, Ilic, Francesco Borghi, Cecere, Lo Russo; Marcello Borghi, Perna, Franchini, Vanetti, Tedesco, Asinelli, Teruggia, Raimondi, Andreoni, Michael Mazzacane, Odoni. Coach: Da Rin. 
Arbitri: Luca Cassol, Omar Piniè (Fabrizio De Toni, Giulio Soia).
Note - Tiri All 19, Va 22. Penalità All 8', Va 16'.

DICIOTTESIMA GIORNATA
Como-Appiano 5-4 ai rigori, Caldaro-Unterland Cavaliers 4-3 ai rigori, Valpeagle-Merano 1-3, Alleghe-Varese 0-5, Bressanone-Valdifiemme rinviata per un problema alla balaustra del palaghiaccio.

LA CLASSIFICA
Merano 36. Varese 33. Pergine 31. Valpeagle, Bressanone 23. Appiano 22. Valdifiemme 19. Como 16. Caldaro 14. Alleghe 11. Unterland Cavaliers 9.

DICIANNOVESIMA GIORNATA
Giovedì 12 dicembre, 20.30: Appiano-Caldaro, Merano-Bressanone, Pergine-Valdifiemme, Unterland-Alleghe, Como-Varese.

VENTESIMA GIORNATA
Sabato 14, 18.30: Varese-Unterland Cavaliers. 19.30: Caldaro-Como. 20.30: Appiano-Alleghe, Valpeagle-Pergine. Domenica 15, 18.30: Valdifiemme-Merano. 

Andrea Confalonieri


Vuoi rimanere informato sui Mastini Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo MASTINI VARESE
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP MASTINI VARESE sempre al numero 0039 340 4631748.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore