/ Storie

Storie | 17 aprile 2024, 22:00

«Ciao Sushi, eri uno dei nostri soccorritori migliori. Senza di te, sarà dura per Daniele»

Un post bellissimo del Soccorso alpino e speleologico piemontese per ricordare un cane da valanga e da ricerca in superficie fondamentale in molte operazioni, "collega" davvero indimenticabile: «Sarà difficile per Daniele, il conduttore, non avere più il suo sostegno»

Così il Soccorso alpino del Piemonte ricorda Sushi

Così il Soccorso alpino del Piemonte ricorda Sushi

«A causa di un male invalidante, ci ha lasciati uno dei nostri soccorritori. Poco importa che avesse 4 zampe invece di 2. Sushi era operativa dal 2019 come cane da valanga e da ricerca in superficie»: è l'inizio del post con cui il Soccorso alpino e speleologico del Piemonte saluta un elemento fondamentale in tante operazioni di soccorso.

«Si divide improvvisamente un binomio che ha preso parte a numerosi interventi nel corso della sua carriera, senza dimenticare la vita quotidiana fianco a fianco - prosegue il Cnsas - Sarà difficile per Daniele, il conduttore, imparare di nuovo a camminare solo sulle proprie gambe senza il sostegno di quella coda che scodinzola al proprio fianco».

«Il gruppo cinofilo e tutti i volontari si uniscono nel ricordo di Sushi - la conclusione - che ora corre e ci osserva insieme a tutti i colleghi che hanno già attraversato il ponte».

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore