/ Varese

Varese | 13 aprile 2024, 18:35

Varese, nel video un atto di bullismo nel sottopasso delle Nord con un ragazzino costretto a inginocchiarsi

I fatti sono accaduti ieri: nelle immagini che stanno circolando un ragazzino viene fatto inginocchiare, prima di essere lasciato andare

Nel video un adolescente italiano viene fatto inginocchiare da un coetaneo nel sottopasso delle Nord

Nel video un adolescente italiano viene fatto inginocchiare da un coetaneo nel sottopasso delle Nord

Il teatro, si fa per dire, è quello a cui siamo purtroppo abituati. I protagonisti alcuni ragazzini, uno di questi vittima di bullismo. I fatti sono accaduti ieri nel sottopasso che conduce alla Stazione Nord, quando un giovane è stato costretto a inginocchiarsi prima di potersene andare. Nel video, che sta circolando in alcune chat di adolescenti, si nota un giovane italiano costretto a inginocchiarsi da un coetaneo apparentemente di origine straniera per una questione legata a questioni sentimentali, come si sente nell'audio che abbiamo coperto, così come i volti dei protagonisti, tutti minorenni.

Mostriamo il video, ripreso evidentemente da un amico del minorenne autore del gesto di bullismo, sia per l'argomento in questione, che non può essere nascosto ma affrontato soprattutto nelle scuole perché fatti come questi non avvengano più, sia perché avvenuto in una delle zone sensibili della città sotto osservazione da sempre: si spera che una volta completata la riqualificazione dell'area stazioni, con i passaggi a vista anche in superficie, una zona seminascosta e non abbastanza illuminata in pieno centro dove avvengono anche fatti simili possa essere solo un brutto ricordo.  

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore