/ Sport

Sport | 10 aprile 2024, 12:30

I Ragni di Lecco protagonisti al Panathlon Varese: «Passione per la montagna, alpinismo e amicizia»

Ieri sera al Golf Club di Luvinate l'associazione varesina ha ospitato il celebre gruppo di alpinisti, che ha raccontato indimenticabili imprese e spedizioni compiute sulle vette di tutto il mondo

I Ragni di Lecco protagonisti al Panathlon Varese: «Passione per la montagna, alpinismo e amicizia»

Nella serata di ieri, martedì 9 aprile, il prestigioso Panathlon Club di Varese ha ospitato al Golf Club di Luvinate una cena sociale davvero speciale, dedicata ai Ragni di Lecco, un gruppo alpinistico con più di 70 anni di storia. L'evento, moderato dal giornalista Damiano Franzetti, è stato un'occasione unica per conoscere da vicino le gesta e le avventure di questo affascinante gruppo di scalatori.

Guidati dal presidente Matteo De Zaiacomo, i Ragni di Lecco incarnano l'essenza stessa della passione per la montagna, l'alpinismo e l'amicizia. Fondata nel lontano 1946, questa associazione rappresenta un punto di riferimento per gli amanti dell'arrampicata e dell'esplorazione alpina.

Durante la cena, sono stati proiettati tre video emozionanti, che hanno portato i presenti a vivere virtualmente le avventure dei Ragni: il primo video ha mostrato le varie attività del gruppo nel corso degli anni, dando uno sguardo approfondito alla loro passione e dedizione verso la montagna; il secondo video ha raccontato la suggestiva salita in Alaska al Denali, conosciuto anche come McKinley, una delle vette più imponenti e sfidanti dei Seven Summits (le montagne più alte di ciascun continente della Terra); il terzo video ha documentato l'apertura della via Rück n Roll sul Mittelrück (Pizzo Loranco) in Val Loranco, un'impresa che ha richiesto grande abilità e determinazione.

Tra le testimonianze più toccanti della serata spiccava quella di Luca Moroni, varesino di nascita, attivo partecipante in alcune spedizioni del gruppo. Moroni ha condiviso l'emozionante esperienza della spedizione in Alaska, durante la quale, assieme al collega David Bacci, ha affrontato la prima via della parete sud del Denali, aperta da Riccardo Cassin nel 1961. Questa avventura ha rappresentato un potente scambio generazionale, un momento di passaggio di testimone tra le vecchie e le nuove generazioni di scalatori.

Un altro momento culminante della serata è stato il racconto della recente apertura di una nuova via in Valle Antrona, con il bivacco a Varese e la cresta sul Lago Maggiore. Una sfida affrontata in quattro giorni, con tiri liberi e soste con protezioni fisse, dimostrando ancora una volta la competenza e la determinazione dei Ragni di Lecco.

La cena sociale al Panathlon Club di Varese, dunque, è stata un'occasione straordinaria per immergersi nell'affascinante mondo degli Ragni di Lecco, un gruppo che continua a stupire e ispirare con le sue imprese e che è perfettamente riassunto in questa descrizione: «Passione per la montagna, alpinismo e amicizia: il Gruppo Ragni significa questo».

Alice Mometti

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore