/ Territorio

Territorio | 19 marzo 2024, 14:14

Casciago celebra i 25 anni del progetto nato dall'albero di Kaki, sopravvissuto alla bomba atomica

Saranno coinvolti la cittadinanza e gli alunni delle scuole, in particolare quelli della primaria Manzoni di Morosolo che hanno incominciato il percorso di educazione alla pace. La cerimonia è in programma il 23 marzo, alla presenza dei fondatori del Kaki Tree Project: l’artista Tatsuo Miyajima e il fitopatologo Masayuki Ebinuma

Casciago celebra i 25 anni del progetto nato dall'albero di Kaki, sopravvissuto alla bomba atomica

Il 9 agosto 1945 un albero di cachi si salvò dall’esplosione della bomba atomica a Nagasaki. Questo piccolo atto di sopravvivenza in mezzo all'orrore ha ispirato il Kaki Tree Project - Revive Time, un progetto artistico internazionale nato dall'incontro tra il fitopatologo Masayuki Ebinuma e l'artista Tatsuo Miyajima.

Il progetto affida ai bambini di tutto il mondo le pianticelle di seconda generazione nate da quella pianta madre, un simbolo di resilienza, pace e memoria, e chiede loro di allevarle, e di produrre espressioni artistiche che abbiano come tema l'albero di cachi.

25 anni fa, nel 1999, una delle scuole primarie di Casciago, la Manzoni della frazione di Morosolo, aderì al “Kaki Tree Project" presentando il proprio progetto alla 49esima Biennale di Venezia, e poi nel marzo del 2000 piantumando la piccola talea di kaki che le era stata affidata nel giardino antistante la Chiesa di S. Giovanni a Casciago.

Il 23 marzo di quest’anno verrà celebrato il 25° anniversario del progetto coinvolgendo come allora gli alunni delle scuole, la cittadinanza e una rappresentanza giapponese tra cui i fondatori del Kaki Tree Project: l’artista Tatsuo Miyajima e il fitopatologo Masayuki Ebinuma.

L’evento si svolgerà a Casciago, in varie sedi adiacenti al Municipio: in Largo de Gasperi, e presso l’ex chiesa di S. Giovanni in via S. Agostino, risalente al XII secolo, nel cui giardino cresce dal 2000 l'albero di kaki. Sono invitate tutte le scuole del territorio e la cittadinanza.

I bambini potranno partecipare a una serie di workshop animati da artisti noti sul nostro territorio e a livello nazionale, e gli alunni della scuola di Morosolo realizzeranno una loro performance.

«Siamo felici e orgogliosi di ospitare la celebrazione di questo progetto che compie un quarto di secolo. E’ importante poter dare ai bambini un momento per comprendere e celebrare l’importanza della pace e della cura, specialmente in un momento in cui di pace abbiamo veramente bisogno» ha dichiarato il sindaco di Casciago Mirko Reto.

«La scuola primaria di Morosolo dimostra ancora una volta il suo impegno, portando avanti da tanti anni con passione un percorso concreto di educazione alla pace che coinvolge alunni e famiglie» ha aggiunto l’Assessore ai Servizi Educativi Caterina Cantoreggi, ringraziando la Dirigente Scolastica Anna Pontiggia e tutto il corpo docente della Scuola Manzoni di Morosolo, insieme alle famiglie riunite nell’Associazione Genitori, per l’impegno nell’organizzazione dell’evento.

Un ringraziamento particolare ad Anniva Anzi che ha portato il progetto a Casciago venticinque anni fa e lo ha seguito fino ad oggi.

Files:
 Locandina Kaki Tree 2024 (7.2 MB)

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore