Elezioni comune di Varese

 / Territorio

Territorio | 28 luglio 2021, 18:10

Maltempo, frane e danni nel nord della provincia: evacuate quattro persone a Cocquio

Aggiornamenti ora per ora: l'ultimo arriva da Cocquio. A Brusimpiano tracima un torrente invadendo abitazioni con acqua, fango e detriti. Oltre cento interventi dei vigili del fuoco

Maltempo, frane e danni nel nord della provincia: evacuate quattro persone a Cocquio

AGGIORNAMENTO ORE 18

Nel comune di Cocquio Trevisago, in vicolo Vira è stata evacuata un’abitazione a seguito di un movimento franoso che interessa l’area, quattro persone hanno dovuto trovare ospitalità altrove. I vigili del fuoco stanno effettuando delle verifiche e dei prosciugamenti nella zona.

AGGIORNAMENTO ORE 16

Prosegue incessante il lavoro dei vigili del fuoco su tutta la provincia, oltre cento gli interventi di soccorso tecnico urgente, la maggior parte riguardano allagamenti e frane. A Brusimpiano un torrente ha tracimato dal suo alveo invadendo alcune abitazioni con acqua, fango e detriti. Sul posto sta operando una squadra.

AGGIORNAMENTO ORE 14

Allagamenti e smottamenti anche nell'alto Varesotto. I vigili del fuoco della provincia di Varese sono in azione su una cinquantina di interventi in corso sul tutto il territorio (leggi QUI): la situazione più grave a Gavirate (leggi QUI) mentre a Luvinate è esondato il Tinella (leggi QUI e QUI).

Come riportato da LuinonotizieBrinzio, causa caduta di altri detriti nella zona della Motta Rossa dopo quanto accaduto appena un paio di settimane fa, è stata nuovamente chiusa la provinciale mentre i tecnici del Comune di Varese sono già sul posto. Ingenti danni sono stati registrati anche al laghetto di Brinzio, completamente ricoperto da fango e detriti: «Siamo spettatori impotenti di questi ennesimi disagi. La situazione in zona laghetto è seria, le vasche a monte non erano pronte per ricevere tutto quel materiale. Dobbiamo capire come muoverci», ha affermato il sindaco Roberto Piccinelli.

Fango sulla strada anche all’imbocco del Brinzio, a Rancio Valcuvia, mentre è stata chiusa, e poi riaperta, anche la SS233 della Valganna, allagata in diversi punti. Per qualche tempo l’unica via di collegamento percorribile è stata quella che passa da Castello Cabiaglio.

In ginocchio, come riferisce sempre Luinonotizie, anche Brusimpiano, dove alcune immagini postate dai residenti sui social network mostrano veri e propri fiumi di acqua e fango in paese causati dall’esondazione del Trallo e del Riale. Consistenti problemi anche sulla SP 61, anch’essa invasa da acqua, detriti, fango e rami: come annunciato dal sindaco di Lavena Ponte Tresa Massimo Mastromarino, la strada, dalla rotonda di via Prada a Porto Ceresio, è stata temporaneamente chiusa per le diverse frane che hanno interessato la carreggiata.

AGGIORNAMENTO 11.50

I vigili del fuoco della provincia di Varese stanno intervenendo per decine di richieste causa la forte ondata di maltempo che ha colpito il territorio. Una cinquantina gli interventi in corso sul tutto il territorio. I comuni più colpiti sono quelli a Nord della Provincia: Leggiuno, Mercallo, Gavirate, Lavena Ponte Tresa e Brusimpiano.

 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore