/ Varese

Varese | 26 maggio 2024, 09:26

Capolago, dove le tradizioni contano: quel serpentone di tavoli lungo le vie per una storica risottata

Dal sindaco Davide Galimberti agli alpini padroni di casa, in tanti ieri sera hanno partecipato a un momento di amicizia e buon gusto. Il saluto finale alla scuola Baracca

Capolago, dove le tradizioni contano: quel serpentone di tavoli lungo le vie per una storica risottata

Tradizione rispettata per le vie di Capolago con i tavoli in legno che hanno unito in un lungo serpentone cittadini, amici e visitatori. Dal sindaco, Davide Galimberti, agli alpini padroni di casa con l'amatissima banda, una serata di primavera risparmiata dal maltempo ha permesso di mandare in scena la storica risottata che rinsalda l'unione di una comunità e di chi ha imparato ad amarla. Lungo via Fè e nelle strade di Capolago questa è stata anche l'occasione di salutare la scuola Baracca, che il prossimo giugno giunge al termine di una lunga storia iniziata nel 1946: impossibile dimenticarla a Capolago, dove le tradizioni contano e non muoiono mai.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore