/ Trasporti

Trasporti | 07 maggio 2024, 08:44

Atm, addio vecchio biglietto cartaceo: arriva quello elettronico. Istruzioni per l'uso

Da martedì 7 maggio parte "RicaricaMi". Pensione definitiva per i vecchi tagliandi dopo il 30 novembre. Ecco come funziona

Atm, addio vecchio biglietto cartaceo: arriva quello elettronico. Istruzioni per l'uso

Da oggi, martedì 7 maggio, a Milano arriva il nuovo biglietto elettronico dell'Atm. Quello vecchio, cartaceo, resterà in uso ancora per qualche mese: andrà in pensione definitivamente dopo il 30 novembre.

Si chiama RicaricaMi e -assicura l'azienda - le tariffe non cambiano.

Come funziona? «Si compra e si ricarica alle casse automatiche o alle rivendite - spiega l'Atm - Non si inserisce nelle fessure per i vecchi biglietti. Basta avvicinarlo ai nuovi lettori della metropolitana e a bordo di tram, bus e filobus. In un solo RicaricaMi potete carica fino a 30 biglietti ordinari, con la stessa tariffa, fino a 5 carnet con tariffa Mi1-M3, al massimo un biglietto giornaliero o un tri-giornaliero».

Si possono caricare tanti biglietti per viaggiare in tutte le zone, dalla Mi1 alla Mi9, mentre non si possono caricare tariffe diverse contemporaneamente. «Per caricare una tariffa diversa, bisogna prima esaurire i biglietti già caricati (per esempio: se RicaricaMi contiene 5 biglietti Mi1-Mi3, vanno consumati tutti prima i caricare un biglietto Mi1-Mi5. Si possono invece caricare altri biglietti Mi1-Mi3») dice ancora Atm.

Dove comprare o ricaricare? Anche qui si precisa: alle casse automatiche e alle edicole in metropolitana (nelle stazioni M4, le casse automatiche che vendono RicaricaMi accettano solo pagamenti elettronici, non in contanti), nelle rivendite, non negli Atm Point. 

Per controllare quanti biglietti ci sono su RicaricaMi, è possibile procedere ai tornelli della metropolitana (mentre convalidate, il lettore vi mostra quanti biglietti restano), a bordo di un mezzo di superficie (toccate il tasto Informazioni sul convalidatore e avvicinate il biglietto), alle casse automatiche della metropolitana (avvicinate il biglietto al lettore), alle rivendite (il negoziante può dirvi quanti biglietti restano).  

Come convalidare? Avvicinando il biglietto ai nuovi lettori, non nella fessura dei vecchi biglietti. Va avvicinato soltanto il biglietto che si vuole convalidare. Da notare che i nuovi convalidatori sono universali: ovvero lo stesso lettore legge biglietti ricaricabili, tessere dell’abbonamento, carte di credito, bancomat, orologi e telefoni.

Come evitare addebiti indesiderati? Si ribadisce di avvicinare solo il biglietto, la carta o il dispositivo che volete usare. Non appoggiate borse, zaini o portafogli che contengono più carte di credito.  

Possibile che a usare il biglietto sono più persone? Sì, ma non contemporaneamente. Detto in altro modo, RicaricaMI non è nominativo, ma non può essere passato alle altre persone che fanno con voi lo stesso viaggio.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore