/ Calcio

Calcio | 25 gennaio 2021, 17:38

Pro Patria, il gol più bello si chiama Daniele

Dopo tanti mesi alla partita contro la Carrarese ha potuto assistere il supertifoso, in totale sicurezza. Con un sorriso che "batte" anche la mascherina e sentiamo dentro di noi

Daniele De Grandis, in tribuna allo stadio Speroni: ora sogna di tornare insieme a tutti gli amici

Daniele De Grandis, in tribuna allo stadio Speroni: ora sogna di tornare insieme a tutti gli amici

Il gol più bello non si è visto sul campo, ma merita di essere scritto. Si chiama gioia: quella di Daniele De Grandis, il supertifoso della Pro Patria che ha potuto assistere a una partita allo stadio Speroni dopo tanti, troppi mesi.

In totale sicurezza, con rispetto di ogni regola e un sorriso che batte anche la mascherina. Lo sente ogni tifoso biancoblù dentro di sé, quel sorriso. Racconta mamma Beatrice, con molta emozione: «Era ormai mesi che Daniele sognava di tornare allo stadio a vedere la sua Pro Patria. Un sogno che in piena pandemia era impossibile realizzare». Domenica è accaduto: «La società Aurora Pro Patria gentilmente gli ha regalato un pass d'ingresso. Il distanziamento è d'obbligo ed è stato possibile anche perché c'erano solo i giornalisti all'interno».

Daniele si è concentrato sui suoi eroi tigrotti (preferiti domenica Kolaj e Gatti), ha esultato non solo quando la partita è stata "raddrizzata" dalla rete di Le Noci (LEGGI QUI), ma in ogni istante: perché essere accanto a loro, era bellissimo.

Conferma la mamma: «Daniele era veramente felice, felice di rivedere i suoi "amici" calciatori all'opera, felice di salutarli di presenza, anche se in lontananza. È tornato a casa carico e trasmetteva tutta la sua gioia anche solo guardandolo. Ringrazio la società, ringrazio Patrizia Testa, Nicolò Ramella e Giovanni Pellegatta, che ha fatto da tramite».

Daniele però è un amico profondo, uno di quelli che vuole il bene degli altri. Lui che ha fatto tanti sacrifici, in questo periodo di pandemia, che ha dovuto anche stare lontano dal lavoro, oltre che dalla sua Pro, ha un altro sogno ora. Lo esprime sempre mamma Beatrice: «Speriamo di tornare presto tutti insieme a vedere le partite».

Lo sognano tutti i tifosi della Pro Patria e di ogni squadra sostenuta con il cuore. Ci vengono in mente anche altri occhi, un altro sorriso: quello di Alfredo Luini, a Varese.

Non ci sono confini, si dimenticano le rivalità, perché tutti hanno un solo sogno: stare accanto alla propria squadra, come prima. Riprendersi un pezzo di vita importante, che si chiama sport e amicizia.

 

Marilena Lualdi


Vuoi rimanere informato sul Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo VARESE CALCIO
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP VARESE CALCIO sempre al numero 0039 340 4631748.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore