/ Territorio

Territorio | 21 febbraio 2024, 17:33

Pnrr a Malnate, confronto tra giunta e sindacati per disegnare insieme la città del futuro

La sindaca Irene Bellifemine ha incontrato i rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil e illustrato i principali interventi in corso come la digitalizzazione dei servizi comunali, il rinnovo della struttura sportiva di via Gasparotto, la riqualificazione dell'area feste e l'adeguamento del castello del parco 1° Maggio

Pnrr a Malnate, confronto tra giunta e sindacati per disegnare insieme la città del futuro

Lunedì scorso, nella Sala Giunta di Malnate, si è tenuto un incontro che ha visto riuniti i rappresentanti dei sindacati insieme al Sindaco e alla comunità locale per discutere dei progetti e degli sviluppi attuali e futuri legati al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

La partecipazione attiva di Albino Gentile per la Cisl, Antonio Massafra per la UIL e Giuseppe Pizzo per la CGIL ha arricchito la discussione, affrontando tematiche cruciali come la legalità, la sicurezza sul lavoro e le opportunità occupazionali, specialmente per i giovani e le donne, all'interno dei progetti finanziati.

La sindaca Irene Bellifemine ha delineato i principali interventi in corso, tra cui la digitalizzazione dei servizi comunali, il rinnovo della struttura sportiva di via Gasparotto, la riqualificazione dell'Area Feste di via Pastore e l'adeguamento del Castello del Parco I Maggio per renderlo più accessibile ed energeticamente efficiente.

Durante l'incontro, l'architetto Daniela Galli, referente dell’ufficio tecnico di Malnate, ha fornito un dettagliato resoconto sui progetti in corso e sullo stato di avanzamento dei lavori, evidenziando l'importante ruolo della Stazione Unica Appaltante (SUA) della Provincia di Varese nella gestione delle procedure di appalto e la stretta collaborazione tra gli enti coinvolti per garantire la buona riuscita delle opere.

Il dottor Antonio Cafasso ha presentato i progetti volti alla digitalizzazione degli uffici pubblici, sottolineando i benefici attesi e l'importanza di un corretto impiego delle risorse. La conclusione dell'incontro è stata affidata alla dottoressa Enza Calcagno, responsabile del settore sociale, che ha illustrato i progetti finanziati tramite il Distretto di Varese, evidenziando il positivo impatto sul territorio di Malnate.

«Sono molto soddisfatta del lavoro sinergico che è stato fatto in questi anni nella nostra amministrazione - ha affermato al sindaca Irene Bellifemine - frutto di un grande lavoro di squadra che ha permesso, nonostante le tante difficoltà oggettive, di ottenere molti finanziamenti non solo legati al PNRR, ma anche a bandi regionali e provinciali. Ad esempio, il progetto della nuova intersezione di via Vittorio Veneto è stato finanziato per circa metà dalla provincia. Per l'ambito sociale, invece, molti fondi sono arrivati dalla compartecipazione a progetti realizzati con realtà territoriali come ReStart e l'ultimo bando “la Lombardia è dei giovani” di regione, che ha portato a Malnate 100 mila euro sempre per progetti di educativa di strada».

Il prossimo passo concordato con i referenti sindacali avrà al centro la visita nei cantieri principali legati al PNRR e l'illustrazione del progetto del Polo Civico e Culturale che è al bando di gara da parte sempre della SUA

C.S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore