/ Territorio

Territorio | 20 aprile 2023, 13:51

Chiuso il parcheggio della stazione di Bisuschio. Il sindaco Resteghini tuona contro i nuovi gestori

Da un giorno all’altro la fermata del treno del paese in Valceresio si è ritrovata con il cancello dell’area sosta sbarrato. Poche e non chiare spiegazioni arrivate dai nuovi gestori di Unità Territoriale Milano Linee Nord, ma il primo cittadino non ci sta: «Mi hanno promesso un sopralluogo, diamo loro dieci giorni di tempo. Questa situazione non va bene, devono essere prese delle decisioni»

Il sindaco Resteghini (a destra) e parte della giunta comunale stamattina presso la stazione di Bisuschio. In fondo all'articolo, la foto davanti al cancello sbarrato

Il sindaco Resteghini (a destra) e parte della giunta comunale stamattina presso la stazione di Bisuschio. In fondo all'articolo, la foto davanti al cancello sbarrato

Svegliarsi una mattina e trovare i cancelli del parcheggio della stazione chiusi. È successo a Bisuschio, tra l’incredulità degli utenti soliti lasciare l’auto per poi prendere il treno.

Tra l’incredulità anche del sindaco Giovanni Resteghini, che, accompagnato da buona parte della giunta comunale, ha voluto parlare stamattina proprio presso il luogo del misfatto, dopo che gli sono giunte segnalazioni a proposito dell’accaduto.

La gestione dell'area è recentemente passata da Area Manager Lombardia a Unità Territoriale Milano Linee Nord.

«Questo nuovo gestore ha considerato questa area facente parte della stazione non accessibile ai mezzi privati - racconta il sindaco, piuttosto indispettito dalla faccenda - Da anni cambiano i dirigenti, e ogni volta bisogna ricominciare da capo. Questa volta è addirittura cambiata la direzione. Vorrei che si facesse presto, questa situazione non va bene».

I motivi della chiusura del parcheggio non sono spiegati sui fogli affissi fuori dal cancello che sbarra la zona. Alle richieste di spiegazioni del primo cittadino, i gestori si sono limitati a rispondere che l’area «necessitava la chiusura».

L’amministrazione comunale quantifica in circa una quarantina di automobili posteggiate quotidianamente, lasciate da persone che decidevano di servirsi dei mezzi pubblici. Il sindaco Resteghini ricorda, inoltre, l’esistenza di un progetto di un parcheggio con sessanta posti rimasto finora mai attuato.

«Mi hanno promesso nell’immediato un sopralluogo dei nuovi responsabili…che vengano a rendersi conto della situazione di disagio, diamo loro dieci giorni di tempo. E poi non mi basta il sopralluogo, devono essere prese delle decisioni su cosa fare della stazione di Bisuschio».

Lorenzo D'Angelo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore