/ Gallarate

Gallarate | 20 aprile 2023, 20:55

Avis Gallarate: c’è un cuore che batte forte, con i giovani

Sono quasi 300 i lavori di alunni e studenti gallaratesi realizzati per promuovere la cultura del dono. La presidente Avis, Gabriella Passarotti: «Siamo partiti pensando a una formica, abbiamo costruito un condominio»

Le cerimonia di premiazione

Le cerimonia di premiazione

Oltre 250 lavori dalle scuole gallaratesi di ogni ordine e grado: è la semina del progetto “Il dono per te”, promosso da Avis Gallarate. Mobilitazione di studenti e classi per nutrire la cultura della generosità. Quella del sangue, quella che salva la vita.

Premiazione nella sede Azimut (realtà del settore "gestione del risparmio") di Gallarate. «Abbiamo trovato l’iniziativa interessante  – ha dichiarato, per Azimut, Enrico Passerini  - per questo abbiamo deciso di ospitare la premiazione». Azimut è uno dei principali sponsor di “Il dono per te”.

«È stato un viaggio lunghissimo – il riassunto di Gabriella Passarotti, presidente Avis Gallarate – incominciato con poco. Pensavamo di realizzare un paio di poster da affiggere in una piazza di Gallarate. Ma l’iniziativa è cresciuta, da una formica siamo arrivati a un condominio. Anche grazie a Francesco, che è riuscito a raccogliere risorse».

Francesco di cognome fa Bianchi, è un under 25 e gli si riconosce una capacità: coinvolgere. «Abbiamo ampliato il progetto via via. Non solo grafica, anche pensieri scritti sul concetto di dono, per arrivare agli elaborati. Che saranno in mostra, al padiglione Boito. Un luogo discusso  che, sembra per la prima volta, si apre alla cittadinanza in questo modo. Con il liceo di Gallarate abbiamo fatto ricerche per capire il ruolo che ha avuto in città, anche nell’opinione dei più giovani».

Ancora Gabriella Passarotti: «La mostra aprirà al pubblico per tre settimane. Spero che la visiti tutta Gallarate. Per gratificare gli artisti e per fare conoscere Avis. Abbiamo 3.700 soci, ma c’è sempre bisogno».

Donne protagoniste: tutti al femminile i riconoscimenti principali assegnati dalla giuria (con la professoressa Santina Barillà). Vincono Aurora, Noemi, Stefania, Lisa, Giulia. 

Stefano Tosi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore