/ Territorio

Territorio | 01 marzo 2023, 16:25

Parcheggi e viabilità, i progetti del Comune di Laveno Mombello per una città più vivibile e attrattiva

Durante l'incontro pubblico di martedì sera in sala consiliare, sindaco e assessori hanno illustrato varie ipotesi sul tavolo: dal posteggio a due piani nei pressi dell'ostello della gioventù, alla Ztl da introdurre nelle strette vie del borgo storico e agli stalli riservati a camper e bus turistici

L'incontro pubblico di martedì sera a Laveno sul tema parcheggi e viabilità

L'incontro pubblico di martedì sera a Laveno sul tema parcheggi e viabilità

Si è svolto martedì sera nella sala consiliare di Laveno Mombello un partecipato incontro pubblico organizzato dall'amministrazione comunale per illustrare ai cittadini una serie di ipotesi sul tavolo in tema di parcheggi e viabilità cittadina.

Progetti che sono legati ai lavori iniziati o in partenza destinati a cambiare il volto del centro lavenese, dal lungolago De Angeli, al parco di Villa Frua, fino alle strette e caratteristiche strade del borgo antico. (LEGGI QUI)

A interventi così significativi non possono non corrispondere anche decisioni in tema parcheggi e viabilità che in qualche modo non rappresentino anch'essi una piccola "rivoluzione".

A spiegare con l'ausilio di slides e a confrontarsi con la cittadinanza il sindaco Luca Santagostino, l'assessore Fabio Bardelli e il consigliere Luca Poroli.

Per quanto riguarda i parcheggi le ipotesi sono diverse, a cominciare dalla possibile realizzazione di un'area sosta a due piani nei pressi dell'ostello della gioventù del Parco Castello, del Parco delle Torrazze e del Cai in via San Michele per un totale di un centinaio di stalli: un parcheggio che potrebbe anche essere generatore di energia sostenibile.

Un'altra soluzione possibile è la riconfigurazione dell'area sosta di via della Repubblica conservando il passaggio pedonale storico, passando da 40 a 50 stalli. O anche il parcheggio a raso sa 12 posti in via Podestà in area lago.

Di impatto anche l'ipotesi di trasformare in parcheggio il campo di calcio della parrocchia Sant'Ambrogio con lo spostamento dell'area gioco sul tetto della struttura. Si è parlato anche della riqualificazione dell'ex fabbrica Nicora e Baratelli che porterebbe a 42 stalli.

Sul tavolo anche una rinnovata convenzione con la Coop per rendere pubblici tutti i 116 parcheggi a fronte dei 35 attuali. A proposito di sviluppo turistico si è parlato anche di realizzare un'area camper con 7 stalli per i grandi caravan e 25 per quelli più piccoli e un parcheggio destinato ai bus turistici per un totale di 13 stalli.

In tema viabilistico, durante la serata si è ipotizzata anche la creazione di un'area Ztl nelle strette vie del borgo storico Gramsci, Tinelli e Caprera.

«Gli accessi alla funivia sono oltre 70mila all'anno - hanno spiegato i rappresentanti dell'amministrazione comunale - in pochissimi oggi transitano dal centro storico. Le limitazioni al traffico e la riqualificazione del parco di Villa Frua produrrebbero un importante volano economico».

I parcheggi su strada verrebbero riservati ai residenti, riducendo i transiti e facilitando l'uso del parcheggio di via Martiri delle Foibe. 

 

 

M. Fon.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore