/ Varese

Varese | 13 maggio 2022, 12:46

Tutti in moto verso Ville Ponti per un evento... con i baffi. Fabio Lunghi: «In sella con 350 riders per esaltare bellezza e cuore del territorio»

Domenica 22 maggio quasi 350 motociclisti si muoveranno dal Sacro Monte a Ville Ponti, dove ci saranno stand di street food e di motori aperti a tutti, dopo 60 chilometri in mezzo alla magia del nostro territorio per l'edizione record della Distinguished Gentleman's Ride: «Varese seconda solo a Roma per partecipanti. Raccogliamo fondi per le malattie maschili e poi... ci tagliamo i baffi»

Tutti in moto verso Ville Ponti per un evento... con i baffi. Fabio Lunghi: «In sella con 350 riders per esaltare bellezza e cuore del territorio»

«Un evento meraviglioso che si incastona in uno scenario unico: 350 riders assaporano libertà e vento in faccia, ma con il cervello, unendo la beneficenza all'attrattività del territorio. Nel Distinguished Gentleman's Ride ci sono tutte le cose in cui crediamo»: anche Fabio Lunghi, presidente della Camera di Commercio, sarà alla guida della sua moto domenica 22 maggio in una manifestazione senza eguali. In 2.500 città del mondo, tra cui Varese, che con quasi 350 iscritti in Italia è seconda solo a Roma ma per bellezza e organizzazione è davanti a tutti, si muoveranno 130 mila moto per raccogliere fondi, grazie a Movember Foundation, per combattere le malattie maschili come il tumore alla prostata e la prevenzione nell'ambito della salute mentale.



Tatiana Munerato, riders e voce fuori dal comune di questa manifestazione e dell'amore per le moto, oltre che coinvolta nell'organizzazione davvero imponente messa in campo da Massimo Magnoni di Triumph Varese a Gallarate, e partecipante alla manifestazione in qualità di "vespista", spiega come Varese «non sia una grande metropoli ma abbia grande cuore con decine di migliaia di euro raccolti per "Movember"». 

La partenza del giro di 60 chilometri avverrà da piazzale Pogliaghi al Sacro Monte alle 10.15, «scenderemo passando da Rasa, Brinzio, Valganna e, all'altezza di Marchirolo, saliremo ad Ardena, prima di ritrovarci a Brusimpiano per un aperitivo, tagliare per Cuasso al Monte, Alpe Tedesco, Valganna ed entrare a Varese percorrendo via Morosini al contrario - verso le 13 - con l'aiuto di polizia locale e questura. Arriveremo alle Ville Ponti dove ci saranno stand di street food ed esposizione di diversi partner del mondo motociclistico in provincia, ma anche un barbiere per tagliere i baffi, e un accompagnamento musicale».

Già, i baffi. Cosa c'entrano? «Nel logo dell'associazione Movember Foundation ci sono i baffi - spiega Tatiana - a novembre gli uomini se li fanno crescere perché qualcuno chieda loro perché lo fanno. La risposta è: sensibilizzare la lotta alle malattie maschili».




L'assessore al turismo di Brusimpiano, Alessandra Masina, spiega come questa per il suo Comune sia un'occasione di valorizzare il territorio (insieme alle altre già messe in atto che riguardano lago e montagna per un turismo più sostenibile): «Ospiteremo i riders con un menù green all'interno dell'evento in scena domenica 22 a Brusimpiano, cioè il "Green day". Grazie alla collaborazione di Slow Food, con prodotti acquistati al mercato di Induno, si mangerà a chilometro zero. Nel pomeriggio ci saranno laboratori sullo spreco alimentare e Riciclattoli».

Perché Camera di Commercio sostiene l'evento? Lo ha spiegato il presidente Lunghi, davanti al segretario generale Mauro Temperelli, partendo dal suo amore per la moto: «Sono un motociclista, di livello basso ma motociclista. Lo scorso anno ho conosciuto questo evento meraviglioso in termini di scopi, coreografie e amicizie. Abbiamo detto "perché no" e sono stato coinvolto da Massimo e da Gianmario Volpi che oggi non può essere qui per motivi di salute e che ringraziamo».

«Ci siamo fermati con gli iscritti solo per ragioni di sicurezza - ha proseguito Lunghi - ringraziamo la questura, che parteciperà anche al corteo con le sue moto, polizia locale e Comune di Brusimpiano. Nel filmato mondiale di Dgr che ricorda l'evento 2021, in 2'30" sulle manifestazioni contemporanee di tutto il mondo, per l'Italia sono state inserite le immagini dell'appuntamento di Ville Ponti: ecco cosa accade quando Varese crede in se stessa...».

Massimo Magnoni è il "papà" della manifestazione in cui ha messo faccia e portafoglio solo per passione, prendendosi grandi responsabilità, insieme a Gianmario Volpi: «Siete tutti invitati a pranzo a Ville Ponti, anche i papà con i bambini che vogliono vedere le moto - dice - e gli stand delle tante associazioni, da Varese terra di motori al Moto Club Bustese e a Cafe Racers Varese. Stiamo assieme e andiamo in moto per una giusta causa. La beneficenza, infine, non si ferma domenica 22 maggio: andando su www.gentlemansride.com si può donare anche al di là della manifestazione».


Andrea Confalonieri

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore