/ Calcio

Calcio | 20 marzo 2022, 19:02

I VOTI AL VARESE: OGGI ERA UNA SQUADRA DA PLAYOUT, ALTRO CHE PLAYOFF

Dal 2 a Mamah (se si è montato la testa, quella è la porta: il mondo del calcio è grande per un "fuoriclasse" come lui) al 4 come voto generale o al 3 all'eterno incompiuto Minaj: perdere senza creare un'occasione, per noi, è umiliante. Come lo spirito apatico e normalizzato delle ultime tre gare: come se a nessuno interessasse poi molto arrivare primi o decimi, o come se a tenerci al Varese fosse di più la gente fuori che quella in campo

Sotto la curva dopo la sconfitta (foto Ezio Macchi)

Sotto la curva dopo la sconfitta (foto Ezio Macchi)

TROMBINI 4,5 
Il Varese ha paura (degli avversari, di se stesso, della curva) e lui è il primo a subirla, vedi la mancata trattenuta da cui è scaturito il primo rigore e l'uscita a vuoto subito successiva.  

FOSCHIANI 4
Lo possiamo scusare per la palla persa che ha causato il pareggio del Novara perché è frutto di generosità, coraggio e gioventù. Non oggi, perché oggi di coraggio non ne abbiamo visto.

MONTICONE 5
Anche qui, quel colpo di mano da volley che procura il secondo rigore è figlio di una squadra che ha paura. Gliela tolga l'allenatore.

MAPELLI 5
L'ennesimo rigore procurato: troppi. Il Varese non può essere la squadra che subisce più tiri dal dischetto del campionato: questione di paura o nervosismo o di cosa? Ditecelo voi.

MARCALETTI 4
Non bastano due gol per sentirsi Cabrini. Servono contrasti, cazzimma e anche essere brutti e cattivi, oltre che belli.

CANTATORE 6,5
A noi non interessano gerarchie, presunti errori sui gol subiti a Ligorna o altre amenità. Lui è l'unico giocatore che in questo momento incarna lo spirito del Varese: non si arrende mai, a costo di tirare sul Sacro Monte da metà campo. Lui, almeno, ci prova.

PREMOLI 4
A centrocampo oggi il Varese giocava a padel, non a calcio: la porta avversaria è la davanti, non sul fallo laterale con continui passaggi inutili o palle perse da gettare contro un invisibile muro. Bisogna mandare in gol gli attaccanti, oltre che impedire anche con le cattive agli avversari di dominare il gioco. Oggi Premoli non ha fatto né l'una, né l'altra cosa. 

MINAJ 3
Cos'ha più di Aiolfi per meritare di restare al Varese e non finire in Eccellenza? L'estetica?

PIRACCINI 6

Noi guardiamo le cose di campo: gli ultimi 3 gol di questa squadra li ha fatti lui. 

MAMAH 2
Se il Varese gli sta stretto, o gli hanno montato la testa, basta dirlo. Quella è la porta. Involuzione totale, così è impresentabile. Speriamo non ci faccia rimpiangere Balla.

DI RENZO 4,5
Il primo a soffrire è lui, ma si metta nei panni di un tifoso del Varese: cosa direbbe di una punta centrale che realizza 5 gol, di cui 1 su rigore, e che doveva fare la differenza? Mancano 10 partite per cambiare la sua storia e salvare la stagione. Può farcela, se si sveglia.

PASTORE 6

Conquista punizioni e accende la scintilla in una squadra spenta.

TOSI 5,5
Poco o nulla da ricordare, ma forse siamo troppo arrabbiati per avere memoria.

CAPPAI 4
Aveva sul piede la punizione che poteva salvare la partita e cambiare forse la sua e la nostra stagione. La tira come se fosse all'oratorio con gli amici la domenica, e invece questo è il Varese ed è una cosa seria. Se il mister non lo considera, cosa fa per fargli cambiare idea? Un po' di ferocia, suvvia.

LEONARDO BAGGIO 5,5
Che colpe ha un 2003, eppure noi ci illudiamo sempre che un ragazzo che indossa la maglia del Varese sfrutti anche soltanto un minuto per lasciare il segno. 

EZIO ROSSI 4
Se contano solo i risultati, parla il punto in tre partite contro tre squadre inferiori sulla carta al Varese (en passant, il Pont Donnaz non vinceva da un paio di mesi). Dov'è lo spirito del tuo Toro e la voglia di vincere in questo Varese? Diciamo una cosa forte, forse sbagliata, ma siamo sempre diretti e schietti: negli 8 pareggi consecutivi dell'ultimo Varese in serie D guidato da Tresoldi, a cui una società in dissoluzione aveva tolto un giocatore dopo l'altro, lasciandolo senza attaccanti, avevamo visto più voglia di farcela contro tutti e tutto che in questo. Che ci sembra ultimamente indifferente a ciò che accade sul campo, come se avesse già dato tutto e non potesse fare di più. 

Stefano Battara, Andrea Confalonieri


Vuoi rimanere informato sul Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo VARESE CALCIO
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP VARESE CALCIO sempre al numero 0039 340 4631748.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore