/ Eventi

Eventi | 16 ottobre 2021, 11:48

“Fischiava il treno”. A Gorla Minore atmosfere e lavori del passato

Torna in Valle Olona la festa organizzata dall’associazione Amici della Ferrovia Valmorea. In programma pranzo con “cibo nostrano” e camminate fra i trenini, vestiti d’epoca, trenino dolce della solidarietà, vecchi mestieri, giochi, pesca sul ponte, caldarroste e altro ancora

“Fischiava il treno”. A Gorla Minore atmosfere e lavori del passato

Mantenere attiva la Valle Olona e riscoprire le tradizioni del passato. Con questo duplice intento, domani, domenica 17 ottobre, a Gorla Minore si terrà “Fischiava il treno – Ul trenen daa Vall d’Uôna”, festa organizzata dall’associazione Amici della Ferrovia Valmorea, col patrocinio del Comune, giunta alla tredicesima edizione.

Appuntamento nel fondovalle, nei pressi della vecchia stazione di Gorla Minore, dalle 12 alle 18. Alle 12.30, in particolare, è in programma il saluto delle autorità e la benedizione. A seguire si terrà il pranzo con “cibo nostrano” (per accedere all’area ristoro è necessario il green pass).
Nel pomeriggio, spazio a camminate fra i trenini, vestiti d’epoca, trenino dolce della solidarietà, vecchi mestieri, giochi, pesca sul ponte, caldarroste e altro ancora.

«Quello che ci preme – spiega Maria Rosa Ravizza, una delle promotrici dell’iniziativa – è far conoscere ai giovani i mestieri antichi. Di anno in anno, abbiamo fatto rivivere tanti lavori di un tempo. Anche questa volta ci sarà l’occasione di riscoprire le nostre radici e tradizioni. Non  mancherà l’angolo della posta dove sarà possibile scrivere una cartolina con il pennino; poesie in dialetto e tanto altro».

Oltre a ricordare i tempi antichi, quando il trenino attraversava queste zone, la manifestazione ha l’obiettivo di orientare lo sguardo sul futuro dell’ambiente.
Continua infatti il progetto “Adotta la Ferrovia e la Valle per riscoprirla e riviverla”: «Il territorio non va solamente sfruttato – osserva Ravizza –. Per questo ci piacerebbe che associazioni o persone con del tempo a disposizione si facessero carico di una piccola parte della Valle. Ognuno potrebbe prendersi cura e tenere pulito un piccolo “pezzetto”. Al di là di quello che fa il Comune, è importante che ciascuno faccia la sua parte per il territorio in cui vive».

R.C.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore