/ Varese

Varese | 25 settembre 2021, 15:46

Un multipiano da 500 posti in zona Stazioni, la proposta di Davide Galimberti

Il sindaco uscente lancia la possibilità di ampliare l'offerta di posti auto nel comparto: «Dopo il Sempione e il Del Ponte è ora di dare una nuova opportunità di parcheggio a Varese per il commercio, lo sviluppo e per snellire il traffico in centro»

Un multipiano da 500 posti in zona Stazioni, la proposta di Davide Galimberti

Un nuovo Multipiano da 500 posti in zona stazioni. Il sindaco uscente Davide Galimberti lancia una nuova proposta per il comparto per creare ulteriori posti auto oltre a quelli del Sempione e al Del Ponte. L'area in cui sarà edificato il multipiano non è ancora specificata, ma «rappresenterà una nuova opportunità di parcheggio a Varese, favorendo il commercio e l'ambiente», spiega.

«L’obiettivo – prosegue Galimberti - è quello di aumentare le opportunità di sosta intorno al centro cittadino, snellire il traffico e migliorare la qualità della vita delle persone. Il Multipiano Sempione sta già facendo tanto per la mobilità cittadina, così come il Del Ponte per la zona ospedale, ora però serve una nuova struttura nella zona stazioni per cittadini e pendolari. Un parcheggio che andrà collegato con il centro con il potenziamento generale del trasporto pubblico, sistemi agevolati di mobilità leggera e sostenibile e migliorando i percorsi pedonali».

 Galimberti si basa sulle strutture di sosta già realizzate come prova di concretezza della proposta. «Questo – insiste Galimberti – non sarà un progetto che rimarrà sulla carta come purtroppo è accaduto nei vent'anni precedenti alla mia amministrazione. Sarà invece un’opera realizzabile con la concretezza che ci ha contraddistinto in questi anni. Basta dare una occhiata da via Staurenghi o a Giubiano per vedere cosa è stato realizzato».

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore