/ Territorio

Territorio | 23 febbraio 2021, 09:24

Va in pensione Giuseppe Cardillo, dal 1990 segretario comunale di Cuveglio

Il ringraziamento del sindaco Francesco Paglia a nome di tutta l'amministrazione comunale e del paese: «Professionista apprezzato e stimato da tutti ed elemento essenziale di continuità tra le amministrazioni che si sono avvicendate»

Giuseppe Cardillo

Giuseppe Cardillo

Alla fine del mese di febbraio, il segretario comunale del Comune di Cuveglio Giuseppe Cardillo, avendo maturato i termini per la pensione, cesserà la sua attività professionale anche se continuerà ad affiancare l'amministrazione comunale per un periodo transitorio sino all’insediamento del nuovo segretario, così da garantire un passaggio morbido senza “strappi”.

«Gli siamo sinceramente grati per questa sua disponibilità» afferma il sindaco Francesco Paglia, che ricorda la carriera di Cardillo, il quale è segretario comunale a Cuveglio dal 1990 e che ha ricoperto incarichi di segreteria comunale in molti Comuni della provincia di Varese, oltre ad essere stato segretario di Comunità Montana della Valcuvia, revisore dei conti in importanti città lombarde e presente in molti enti della Provincia e profondo conoscitore della macchina operativa statale e comunale. «Di indiscussa e grande professionalità - prosegue il sindaco - è stato un riferimento certo per amministratori e dirigenti della pubblica amministrazione, disponibile e attento a tutte le esigenze amministrative e a tutte le necessità delle persone a lui affidate. Ricordiamo a questo proposito i corsi di Finanza Pubblica ultimamente tenuti per i giovani amministratori e neoeletti».

«Con queste caratteristiche da "super" segretario - continua il primo cittadino - unite ad un alto profilo umano, ha sostenuto le amministrazioni che si sono avvicendate a Cuveglio dal 1990 ad oggi: dal 1990 al 2004 con sindaco Pietro Paglia, dal 2004 al 2009 con sindaco Romeo Ciglia, dal 2009 al 2019 con sindaco Giorgio Piccolo e dal 2019 ad oggi con sindaco Francesco Paglia. Esprimendo la massima gratitudine, sono certo di interpretare i sentimenti di più viva riconoscenza da parte  dell’attuale amministrazione e di tutti i sindaci e amministratori che ci hanno preceduto e che con il dottor Cardillo hanno collaborato».

Paglia esprime poi un ricordo personale del suo rapporto con Cardillo. «Vorrei in particolare ricordare e testimoniare lo speciale senso di stima, gratitudine e amicizia che legava mio padre Pietro al dottor Cardillo, con il quale ha intensamente collaborato condividendo l’impegno amministrativo per ben quattordici anni. Anch’io esprimo un profondo sentimento di riconoscenza, ricordando gli anni in cui sono stato sindaco a Duno e questi in cui, sindaco a Cuveglio, ho sempre trovato in lui un sostegno sia a livello personale sia gestionale e un amico sempre pronto e disponibile alla ricerca del bene comune e da individuare le  corrette strade per rendere l’azione amministrativa efficiente, efficace e proficua. Vorrei infine ringraziare il dottor Cardillo a nome di tutti dipendenti comunali, di cui ha orientato l’operatività, fornendo sempre una sponda sicura, e a nome di tutta la cittadinanza di Cuveglio, che lo ha sempre apprezzato e stimato per essere stato essenziale elemento di continuità tra le amministrazioni che si sono avvicendate. Ringraziamo ancora Giuseppe Cardillo per il suo trentennale impegno e gli auguriamo di cuore un lungo periodo di meritata tranquillità». 

M. Fon.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore