/ Meteo e ambiente

Meteo e ambiente | 04 dicembre 2020, 20:30

Oltre 25 centimetri di neve: è una babele per pendolari e viaggiatori. Oltre 150 interventi dei vigili del fuoco

Nevicata infinita con gravissime ripercussioni: a Solbiate Arno tornano energia e acqua. In serata Trenord sopprime i treni in direzione Varese per un guasto sulla linea. Chiuse molte strade, alberi sulla carreggiata, mezzi di traverso, incidenti e rallentamenti

Oltre 25 centimetri di neve: è una babele per pendolari e viaggiatori. Oltre 150 interventi dei vigili del fuoco

AGGIORNAMENTO ORE 23.50
Continua il superlavoro dei vigili del fuoco della provincia di Varese per far fronte ai danni e ai disagi dovuti alla nevicata: dalle 8 di questa mattina alle 23 oltre 150 gli interventi di soccorso tecnico urgente. Per far fronte alle chiamate è stato richiamato il personale libero dal servizio e sono state richiesti rinforzi ai comandi dei vigili del fuoco della Lombardia. Oltre 90 gli uomini dei vigili del fuoco impegnati.

AGGIORNAMENTO ORE 22.30

Il sindaco di Solbiate Arno, Oreste Battiston, aggiorna i cittadini sulla situazione che aveva fatto saltare energia elettrica e quindi acqua. «E' stata ripristinata poco fa l'energia elettrica a Tarabara. In poco tempo ritornerà anche l'acqua. Grazie al nostro ufficio tecnico, Emanuele Magistrali, al vice sindaco Paolo Cattini, ad Alfa ed Enel».

AGGIORNAMENTO ORE 22.15
Clicca qui e leggi le testimonianze di cittadini bloccati in strada al ritorno dal lavoro o sui treni.

AGGIORNAMENTO ORE 21.30

A Luino si segnalano pesanti difficoltà lungo le strade che conducono dalla città verso le frazioni alte, il Comune sconsiglia di percorrere via Longhirolo se non perfettamente equipaggiati e con mezzi idonei. La via Dumenza è stata liberata dalle numerose piante abbattute grazie all'intervento della Protezione Civile; numerosi su tutto il territorio comunale gli alberi carichi di neve e pericolanti.

A Viggiù è stata segnalata una caduta di neve dal tetto del condominio "Ex Albergo Viggiù", con la Protezione Civile che sta transennando la zona; il Comune raccomanda massima attenzione sia per il traffico veicolare che pedonale

AGGIORNAMENTO ORE 20.50

Pianta caduta in via Cavallotti, nel centro di Varese. I rami di un albero che si trova nel giardino di un'abitazione della zona pedonale, non hanno retto al peso della neve e in serata sono caduti in strada. Nessuno è rimasto ferito, solo un'auto leggermente sfiorata dalle fronde. 

 

AGGIORNAMENTO ORE 20.40

Pesanti disagi alla circolazione stradale anche lungo la Statale Varesina tra Castiglione Olona e il Ponte di Vedano. Una nostra lettrice segnala traffico bloccato in direzione Varese con tempi di percorrenza di ore per pochi chilometri.

AGGIORNAMENTO ORE 20.35
Non migliora la situazione dei pendolari Trenord. Un centinaio di persone sono ferme attualmente alla stazione di Tradate dove la circolazione verso Varese risulta interrotta per problemi alla linea dovuti alla nevicata. Al momento non risulta predisposto un servizio sostitutivo di autobus. Secondo alcune informazioni raccolte sul posto Trenord starebbe studiano una soluzione per trasportate i viaggiatori (vedi foto qui sotto) a Varese.

AGGIORNAMENTO ORE 20.30
Secondo i dati contenuti nei grafici aggiornati in tempo reale dal sito del Centro Geofisico Prealpino (clicca qui) sarebbero circa 26 i centimetri di neve caduti dalla mezzanotte.

AGGIORNAMENTO ORE 20.15
Continuano un po' ovunque i disagi dovuti alla forte nevicata odierna. Manca la corrente a Clivio. Il Comune informa i cittadini attraverso un post sulla pagina Facebook: «Si è verificato un guasto importante che ha portato all'interruzione della corrente elettrica, l'Enel è già al lavoro ma il black-out potrebbe protrarsi per tutta notte. Vi terremo informati su eventuali altri aggiornati da parte di Enel».

AGGIORNAMENTO ORE 20
Situazione critica a Solbiate Arno: il sindaco Oreste Battiston in un messaggio ai cittadini spiega l'assenza di acqua. «Purtroppo è saltata la corrente del pozzo di Tarabara che fornisce acqua in paese - spiega il primo cittadino - Stanno intervenendo sia la società Alfa che Enel ma sono momentaneamente bloccati sulla provinciale poiché in tutta la Provincia ci sono disagi sulla circolazione. Faremo il possibile per sistemare quanto prima questo problema».

AGGIORNAMENTO ORE 19.30
Guasti sulla linea Trenord a causa della neve: in serata il maltempo ha costretto a sopprimere i treni sulla linea che collega il capoluogo lombardo con la nostra provincia. Gravissime le ripercussioni per i pendolari che stavano ancora rientrando in provincia di Varese (sotto il tabellone di poco fa alla stazione di Cadorna). Mentre è in corso l'intervento dei tecnici Trenord, chi è ancora a Milano sta optando per le Ferrovie dello Stato.



AGGIORNAMENTO ORE 19
A Varese le luminarie natalizie, che si erano accese proprio ieri, si sono piegate sotto il peso della neve e in alcuni casi sono cadute a terra proprio in corso Matteotti, vicino a Corvi. In via Del Cairo un lettore ci segnala un cavo elettrico semiabbattuto, accasciato sul tetto di un'auto.


AGGIORNAMENTO ORE 18.40
Sono molteplici le segnalazioni di cittadini bloccati nelle strade innevate, con mezzi di traverso che impediscono la circolazione, in attesa di aiuto. Una arriva da via Montebello a Solbiate Arno, dove la situazione è quella che si vede in questa foto postata da una cittadina sul gruppo "Il Solbiatese", in un punto nevralgico che collega il paese a Carnago: serpentone d'auto e camion bloccato sulla rampa vicino alla rotonda.




AGGIORNAMENTO ORE 18.40

Clicca qui per leggere lo sfogo di Fabio Lunghi, presidente della Camera di Commercio di Varese che ha detto: «Com'è possibile vedere autostrade chiuse e strade impraticabili per una nevicata ampiamente prevista?»

AGGIORNAMENTO ORE 18.30

Gravi disagi causati dalla neve lungo la Statale di Besano, in direzione Bisuschio, dove alcuni autoveicoli bloccati sulla salita poco prima della residenza Ai Pini stanno causando code in direzione Bisuschio. Polizia locale e Protezione civile sono all'opera per liberare la strada. Si consiglia dunque per chi dovesse andare in direzione Porto Ceresio di attraversare Besano, così da evitare di intralciare le operazioni di sgombero della strada. Per coloro invece che da Porto Ceresio si recano a Besano, la via XXIV Maggio è libera e praticabile in salita purché con gomme da neve, sistema 4x4, o catene.




AGGIORNAMENTO ORE 18

Clicca qui e guarda il video della Besozzo-Vergiate invasa dalla neve.

AGGIORNAMENTO ORE 17.15

Autolinee Varesine informa di moltissime chiusure sui tratti urbani ed extraurbani dopo 13 ore di nevicata e oltre 20 centimetri al suolo. La situazione è critica ovunque con percorsi dimezzati o sospesi in tutte la città e nel territorio a nord del capoluogo.

Linee urbane

Percorsi limitati ai seguenti itinerari:

-LINEA C: Bizzozero Nabresina-chiesa Kolbe (con cambio bus per prosecuzione fino a Sant'Ambrogio-Prima Cappella);

-LINEA E: regolare;

-LINEA N: Bobbiate-Belforte Carrefour;

-LINEA H: Valle Olona-Varese Centro;

-LINEA P: Olona-Avigno;

-LINEA Z: Calcinate degli Origoni-FS;

-LINEE A/B: temporaneamente sospese.

Linee extraurbane

-Pur con forti ritardi, viaggiano regolarmente le linee N20 (Varese-Angera-Sesto Calende) / N21 (Varese-Osmate);

-Le linee N10/N11 (Varese-Ghirla-Luino/Ponte Tresa) effettueranno unicamente le corse delle 17.25, 19.25 e 20.25;

-Le linee N05 (Varese-Clivio), N06 (Varese-Cuasso al Monte), L (Varese-Bisuschio) effettuano un numero ridotto di corse, ma hanno viaggiato con regolarità per tutto il giorno nonostante situazioni stradali veramente oltre qualsiasi limite.


AGGIORNAMENTO ORE 16.30

La polizia locale di Varese segnala la chiusura di via Gasparotto, in salita verso viale Borri, per un autocarro in difficoltà. Chiusa anche via Corridoni e situazione critica anche in viale Borri verso Lozza, per alcune piante abbattute: «Le strade sono ormai tutte imbiancate - spiega il comandante Matteo Ferrario - Si raccomanda quindi la massima attenzione alla guida».

AGGIORNAMENTO ORE 16.20

Il sindaco di Varese Davide Galimberti ammette le difficoltà sulle strade del capoluogo e con un messaggio invita la gente a uscire di casa il meno possibile: «Non nascondiamoci. Non nevicava così da tantissimi anni e molte strade non sono in buono stato. Questa nevicata è molto più seria. Le squadre sono al lavoro da stanotte ma la neve continua a cadere abbondante e senza tregua - scrive il primo cittadino -. Gli uomini e mezzi al lavoro sono tanti, a #Varese abbiamo oltre 200 chilometri di strade da pulire. Devo dire però che stamattina la polizia locale ha trovato ancora troppe auto e camion sprovviste di gomme da neve. Questo di certo non aiuta anche perché se si crea traffico sulle strade a causa di auto bloccate senza le gomme adatte anche gli spalaneve non riescono a lavorare bene. Le previsioni dicono che la neve andrà avanti fino a tarda sera. I mezzi continueranno a lavorare ma se possiamo godiamoci la neve da casa senza intasare le strade se non per reali necessità».

AGGIORNAMENTO ORE 16

Il Comune di Luino informa che sono otto i mezzi spalaneve che stanno operando sul territorio comunale con la priorità sulla viabilità principale e poi su quella secondaria. Per emergenze, occorre chiamare la Polizia Locale che raccoglie segnalazioni fino alle 18.45 al 0332-543540, mentre gli operatori continueranno la pulizia fino al cessare dell'emergenza. Il Comune invita i cittadini a limitare gli spostamenti alle sole necessità.

Ad Angera, da stamattina stanno girando tre cale sul territorio cittadino, due impegnate tra Barzola e Capronno, le località più pesantemente colpite e Baranzit/paludi, Bruschera. La terza sta passando il centro cittadino. Un’altra squadra passa con il camion spargisale, mentre altri due operai sono impegnati a pulire e salare i marciapiedi in zona centro. Altri operai stanno intervenendo su rami caduti e su rami pericolanti e pericolosi, cui seguirà intervento della squadra dei taglialegna con mezzi attrezzati per situazioni dove serve un intervento più impegnativo.

AGGIORNAMENTO ORE 15.30

Clicca qui per le immagini magiche del Campo dei Fiori sommerso dalla neve.
Clicca qui per le foto della neve ai Giardini Estensi e in città, dove sono già caduti più di 15 centimetri di coltre bianca.

AGGIORNAMENTO ORE 14.45

A causa dell'abbondante nevicata, che potrebbe causare la caduta delle piante, la strada tra Bregano e Biandronno verrà chiusa al traffico in via precauzionale.

A Taino, il Comune in mattinata ha segnalato a Enel la mancanza di corrente in alcune zone del paese.

A Fagnano Olona in tarda mattinata intervento su via della Valle verso Gorla per un mezzo bloccato dalla neve. Sanzionato dalla polizia locale uno dei due camion fermi in mattinata in via Opifici perché privo di catene antineve.


AGGIORNAMENTO ORE 14.30

Anche alcune delle vie principali di Varese, in particolare viale Europa, importante arteria di accesso in città, risultano difficilmente percorribili per la neve depositata al suolo e, soprattutto, per lo strato di coltre bianca indurita presente sull'asfalto.






AGGIORNAMENTO ORE 14

Autolinee Varesine comunica una situazione molto difficile sulle strade interessate dal servizio, mentre la neve si avvicina ai 15 centimetri e oltre in alcune zone anche del capoluogo.

Linee urbane di Varese

La linea B ha difficoltà a raggiungere Sangallo; la H ha ripreso a raggiungere San Fermo; la A è ancora limitata a viale Europa senza raggiungere Capolago; la P invece è limitata ad Avigno senza raggiungere Velate.

Linee extraurbane

- N10/N11 (Varese-Ghirla-Luino/Ponte Tresa) effettueranno unicamente le corse in partenza dai tre capolinea alle 14.25, 17.25, 19.25 e 20.25;

- N21 (Varese-Osmate) limitata a Cadrezzate, senza raggiungere Osmate;

- N20 (Varese-Angera-Sesto Calende) viaggia regolare ma con forti ritardi e situazione molto insidiosa soprattutto nella tratta Angera-Taino;

- circolazione abbastanza regolare sulle linee L (Varese-Bisuschio) / N06 (Varese-Cuasso al Monte);

- forti difficoltà, a causa di camion incidentati o intraversati lungo le strade, sulle linee D (Varese-Azzate), N24 (Varese-Villadosia), N25 (Varese-Arona), N27 (Varese-Carnago), N23 (Varese-Varano Borghi-Sesto), B45 (Varese-Tradate).


AGGIORNAMENTO ORE 13.30
Nevica senza sosta in tutto il Varesotto. In città la coltre bianca ha superato in alcuni punti i dieci centimetri di accumulo. Continuano i disagi sulle strade e per la caduta di rami appesantiti dalla neve: decine gli interventi dei vigili del fuoco su tutto il territorio provinciale. A Tradate in via Castelnuovo un autobus è finito parzialmente fuori dalla sede stradale, i passeggeri sono rimasti bloccati all’interno. I vigili del fuoco hanno rotto uno dei finestrini e fatto uscire le persone con l’ausilio di una scala.

AGGIORNAMENTO ORE 12
Si è fatto più fitta la nevicata su Varese e nel resto della provincia. Non mancano segnalazioni di disagi, mentre si raccomanda la massima attenzione sulle strade. Intorno alle 11 un incidente si è verificato sull'Autolaghi tra le uscite di Castronno e Azzate in direzione del capoluogo: coinvolto anche un mezzo pesante. Sul posto ambulanze, automedica e vigili del fuoco: due le persone rimaste ferite. Ripercussioni sulla viabilità: il tratto è stato chiuso temporaneamente. Traffico difficoltoso si segnala su tutta l'A8. Rallentamenti anche in 336 e nell'Alto Varesotto.

AGGIORNAMENTO ORE 10.45
Diverse le richieste ai vigili del fuoco di Varese e della provincia per piante cadute sulle sedi stradali causa la forte nevicata in atto sul territorio provinciale. Numerose le squadre impegnate sul territorio. Si segnalano anche i primi disagi su diverse strade della provincia con rallentamenti dovuti alle condizioni delle strade e qualche incidente, per fortuna senza gravi conseguenze sulle persone.

AGGIORNAMENTO ORE 8
Attesa e annunciata, la neve è arrivata sul Varesotto, imbiancando anche la città di Varese. Questa mattina il capoluogo si è svegliato sotto un leggero manto bianco, in un suggestivo colpo d'occhio decisamente invernale e prenatalizio.

Sono caduti già alcuni centimetri e le precipitazioni proseguono con buona intensità e, secondo le previsioni, andranno avanti almeno fino al primo pomeriggio, prima di trasformarsi in acqua.

Per questo sono attesi a Varese città fino a 20 centimetri di neve, mentre nelle valli e nell'alto Varesotto si potranno raggiungere i 40 centimetri entro sera. Sulle strade al momento non si registrano criticità, ma l'attenzione deve essere massima: non mettersi in viaggio senza dotazioni invernale è la prima raccomandazione, insieme a moderare la velocità. La neve sta candendo anche sull'Autolaghi.

Il Comune di Varese ha fatto scattare il piano neve: «Tutte le squadre e oltre 50 mezzi sono operativi e stanno lavorando sulle strade buttando sabbia e sale e spalando dove necessario - comunica Palazzo Estense -.La neve continua a cadere abbondante dalle 5 di questa mattina. Si raccomanda la massima prudenza alla guida e si ricorda l’obbligo delle gomme da neve».

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore