/ Eventi

Eventi | 26 maggio 2024, 18:00

L'epica impresa di Faber Moreira è realtà: con 244 ore alla consolle ha raggiunto l'obiettivo di entrare nel Guinness World Record

All'una di oggi, domenica 26 maggio, il 59enne dj saluzzese si è fermato, dopo dieci giorni di mixaggio continuo sotto gli occhi di telecamere e testimoni

Alcune immagini che testimoniano l'impresa realizzata dal 59enne dj saluzzese

Alcune immagini che testimoniano l'impresa realizzata dal 59enne dj saluzzese

Faber Moreira si è fermato non dopo 240 ore, come si era prefissato, ma allo scattare di 244 ore alla consolle!

Raggiunto l’obiettivo che sembrava impossibile, addirittura sovrumano, Faber ha deciso di andare ancora oltre: con l’adrenalina in crescita grazie all’entusiasmo del pubblico, il dj non si è fermato alle 21 di sabato, come inizialmente aveva annunciato, ma è andato avanti altre 4 ore, fino all’01 di domenica 26 maggio!

Fabrizio Morerosaluzzese di 59 anni, noto nelle discoteche d’Italia, Ibiza e Sharm el-Sheikh come Faber Moreira, entra nel Guinness World Record con un primato epico: 244 ore, 2 minuti e 16 secondi di mixaggio continuo, staccandosi solo 2 ore al giorno dalla consolle.  

Il primato esistente, detenuto fin dal 2014 dal dj polacco Norberto Loco, che aveva resistito per 200 ore al Temple Bar di Dublino, è crollato alle 5 di venerdì 24 maggio: il dj saluzzese – 59 anni all’anagrafe, la determinazione di un attivista, la concentrazione di un guru e l’energia di un adolescente – è andato oltre. Dopo un altro giorno e mezzo di musica no stop - con la facoltà di fermarsi 5 minuti ogni ora o di accumulare le pause -  Faber Moreira è arrivato a 244 ore, battendo ogni scommessa possibile.

Nel Pala CRS -Saluzzo, trasformato da 10 giorni in una discoteca pulsante di energia, insieme a oltre 5.000 persone è arrivato Lorenzo Veltri, giudice ufficiale del Guinness World Record e del programma televisivo Lo Show dei record con Gerry Scotti, per esaminare filmati, registri delle pause, documentazione e certificare il record.

Al fermarsi del cronometro, di fronte al pubblico trepidante Veltri ha dichiarato: «Le 200 ore che erano il record da battere sono state battute con 244 ore! La consegna del certificato ufficiale avverrà domenica sera, dopo che avrò controllato tutta la documentazione».

Ad esultare con Faber, tutto il popolo della notte, ma anche colleghi dj, ballerini, vocalist, musicisti, giovani emergenti, giornalisti di carta stampata, digitale, radio e televisioni, la Provincia di Cuneo e il Piemonte, infiammati dagli oltre 140 servizi usciti sui diversi media.

E, naturalmente anche sponsor e sostenitori, come Redbull che ha dichiarato: «Al WRA Festival, l'uomo da record Faber Moreira è riuscito in un'impresa che sembrava impossibile, suonando per oltre 240 ore e battendo ogni altro record precedente. Red Bull è orgogliosa di aver contribuito al successo di questo evento straordinario». E Bra Servizi, il cui fondatore, il cavaliere di Gran Croce Giuseppe Piumatti, ha affermato: «244 ore è un risultato straordinario, dietro il quale c'è stato un impegno organizzativo incredibile di Faber e di tutta la sua squadra. Complimenti! Sono felice di averlo supportato e, se si lancerà in altre imprese, continuerò a sostenerlo».

Ad abbracciare idealmente Faber c’era tutta Saluzzo, la città dove è cresciuto e che ha visto nascere la collezione di oltre 6.000 vinili, a cui Faber ha attinto in questi 10 giorni sul palco per non ripetere mai la stessa traccia.

Nella notte di gloria, hanno affiancato Faber sul palco Enrico Giorda alla voce e 3 super guest dj: Don Calo, 4Mina e Don Paolo, mentre i ballerini di Acrobat infiammavano la folla con le loro coreografie aeree.  

E per concludere alla perfezione quella che è stata una grande, gioiosa e sorprendente kermesse musicale, domenica 26 maggio, dalle 19, sarà il momento della certificazione ufficiale del primato con il giudice di Guinness World Record Lorenzo Veltri, a cui seguiranno premiazioni e ringraziamenti.  

Mentre verrà servita la cena dal ristorante Interno 2, accanto a Faber si esibirà in consolle Michael Laggiard in arte Michael Dera, il giovane dj che ha vinto il contest per dj emergenti, e poi ancora si alterneranno Anton Wave alle percussioni, Enrico Giorda alla voce, Dr Jeanfat con il suo sax e flauto e come guest dj Luca Testa e Ludovic Gosmar. Verranno premiati i gruppi di ballerini più numerosi, i costumi più originali, le coreografie più belle e chi ha ballato per il maggior numero di ore diurne e notturne.

 

"QUESTA NOTTE SI E' AVVERATO UN SOGNO"
 

«Questa notte si è avverato un sogno, un progetto per cui mi preparavo da 18 mesi! Il giudice Lorenzo Veltri è venuto apposta per esaminare i documenti e certificare la prova. Nonostante le 244 ore praticamente no stop l’entusiasmo è a mille: saremo nel Guinnes World Record!», ha esultato Moreira, proseguendo: «Sono felice di aver potuto realizzare questo sogno a Saluzzo, la mia città, e spero che questa prova l’aiuti a farsi conoscere a livello internazionale per la perla di bellezza e arte che è. Vorrei ringraziare gli sponsor e i sostenitori che mi hanno appoggiato, gli artisti, la mia famiglia e la mia squadra, senza i quali non avrei potuto farcela. Vorrei soprattutto ringraziare il pubblico, tutti quelli che sono venuti qui a ballare e ad ascoltare musica. Con questo evento volevo dimostrare quanto la musica possa unire, far sprigionare buone energie, senza bisogno di sballi, e farci bene al corpo, all’anima, alla vita. Spero di esserci riuscito!». 

 

LE CURIOSITÀ

Pubblico: nell’area di WRA Festival (interno ed esterno) dal 15 al 25 maggio sono entrate a ballare più di 25 mila persone.

Musica: Faber ha iniziato la sua prova con su Big love di Peter Heller e terminato, dopo 244 ore 2 minuti e 16 secondi con Start the music stop the war di Enrico Sabena – Faber Moreira remix. Durante i 10 giorni e le 10 notti dell’impresa ha usato oltre 6.000 dischi per un peso complessivo di 1 tonnellata e mezza, quanto 1 tricheco, 23 persone di corporatura media oppure una mamma giraffa e il suo cucciolo

Preparazione: allenamenti da 2 ore al giorno, con qualsiasi tempo, alternando corsa, nuoto, yoga e palestra; niente alcolici e caffeina e bevande energetiche; dieta scrupolosa.

Staff: un centinaio di persone hanno partecipato all’organizzazione e affiancato Faber Moreira in questi giorni del WRA Festival: testimoni, addetti al palco e alla sicurezza, tecnici del suono, luci e regia, addetti all’accoglienza, lo staff della comunicazione, a cui si deve poi aggiungere il personale dei ristoranti e bar.

Sul sito www.wrafestival.it è possibile scoprire curiosità sul Festival e la biografia completa di Fabrizio Morero, in arte Faber Moreira.

 

CHI E'

Fabrizio Morero, saluzzese, 59 anni, a 13 anni scopre la passione per la musica. È in un negozio, compra il primo disco. È Contact di Edwin Starr. A questo primo se ne sono aggiunti altri, tanti altri e oggi la sua collezione supera i seimila vinili. Fabrizio prende il nome d’arte di Faber Moreira quando, attorno ai 20 anni, inizia la sua vita dietro alla consolle. Come Faber si è esibito nei migliori locali di tutta Italia, Ibiza e Sharm el Sheik, ha collaborato con Radio Monte Carlo, Radio Party Groove e Radio Number One, è stato direttore artistico di diverse manifestazioni e ha pubblicato numerose tracce con etichette canadesi e tedesche.

C.S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore