/ Politica

Politica | 17 aprile 2024, 13:07

Peste suina, Gadda: «Si preservi export di aziende senza animali infetti»

«Sarebbe l’ora che il super commissario nominato dal governo Meloni raccogliesse tutte le esperienze utili in materia e agisse con un piano incisivo. Anche le Regioni facciano di più»

Peste suina, Gadda: «Si preservi export di aziende senza animali infetti»

“Sarebbe l’ora che il super commissario per la peste suina nominato dal governo Meloni, raccogliesse tutte le esperienze utili in materia e agisse con un piano incisivo di eradicazione e contenimento. Anche le Regioni facciano di più”. Lo dice Maria Chiara Gadda, deputata di Italia Viva e vicepresidente della Commissione Agricoltura alla Camera.

“Su come la peste suina africana sia arrivata possiamo sbizzarrirci all’infinito e già troppe parole inutili sono state spese. Su come, invece, eradicarla è urgente che il commissario straordinario Caputo e i tre sub commissari appena nominati intervengano con risorse e un piano che abbia un senso pratico. Sicuramente l’ultimo ritrovamento di un cinghiale infetto alle Porte di Langhirano rischia di mettere in ginocchio l’intero comparto suinicolo italiano e una eccellenza del made in Italy come il prosciutto di Parma.

Al contempo, si agisca anche dal punto di vista normativo nazionale e comunitario per mettere in sicurezza le esportazioni, purtroppo il criterio di regionalizzazione non sempre è bastato. Aziende, veterinari ed esperti propongono di separare il modello di gestione di psa nei selvatici - con i cinghiali ormai fuori controllo - da quello negli allevamenti.

Il danno di immagine c’è comunque a livello internazionale. Ma almeno si preservino le aziende zootecniche suine indenni da psa, e dotate di adeguate misure di biosicurezza, ritenendole “isole psa free” e consentendo loro di lavorare ed esportare. Una proposta che spero il ministro Lollobrigida tenga in considerazione, altrimenti ci troveremo a parlare delle eccellenze del made in Italy come un ricordo, e non avremo più nulla da mettere nel piatto”, conclude.

Redazione


SPECIALE POLITICA
Vuoi rimanere informato sulle notizie di politica e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo POLITICA VARESENOI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP POLITICA VARESENOI sempre al numero 0039 340 4631748.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore