/ Territorio

Territorio | 31 gennaio 2024, 07:22

Da Mercallo le fotografie di Carlo Madoglio affascinano tutto il mondo

Carlo è riuscito a fare della sua passione un lavoro e in questi giorni sta esponendo le sue opere a Desio dopo aver vinto la Biennale. Gira il mondo da freelance ma il legame con il Varesotto è fortissimo: «Adesso mi trovo a El Salvador ma continuo a lavorare anche in provincia di Varese»

Il fotografo originario di Mercallo Carlo Madoglio (al centro della foto)

Il fotografo originario di Mercallo Carlo Madoglio (al centro della foto)

Sabato 13 gennaio è stata inaugurata la mostra dei vincitori della II Biennale in omaggio all’artista Giuseppe Scalvini, allestita presso il Museo di Desio a lui intitolato.

Anche Carlo Madoglio, artista originario di Mercallo, è stato invitato ad esporre lì le sue opere, dopo aver ricevuto il Premio per la fotografia con menzione speciale.

Carlo è riuscito a fare della sua passione, la fotografia, il suo lavoro a tempo pieno: «Mi sono laureato in design del prodotto al Politecnico di Milano nel 2017 e nei due anni successivi la fotografia è diventata la mia professione. Nel 2023 ho partecipato alla biennale di Desio insieme ad altri 60 artisti - racconta Madoglio - e grazie al premio ricevuto dalla mia foto ho potuto partecipare con 9 scatti alla mostra attualmente allestita». 

Carlo Madoglio ad oggi è un fotografo freelance, lavora nel mondo dell'arte, nella ristorazione, nel design e negli eventi sia in Italia che all'estero, realizzando servizi fotografici e video.

«Viaggio molto per lavoro - spiega - in questi giorni mi trovo a El Salvador dove sono impegnato con una associazione no profit che finanzia progetti di riqualificazione nel Paese, ma il mio legame con la provincia di Varese, dove continuo a lavorare, è molto importante».

«A livello artistico non ho mai seguito un filone particolare - continua Carlo - anche se i miei lavori sono sempre legati ad un valore estetico in quanto penso che la forma sia anche contenuto».

Prima di questa mostra e della Biennale di Desio 2023, ha già esposto i suoi scatti presso altre mostre nella zona del Lago Maggiore, dove vive.

 

 

Ilaria Allegra Vanoli

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore