/ Territorio

Territorio | 20 giugno 2023, 09:55

Prestifilippo sulla tragedia di Porto Ceresio: «Chiesto di intensificare i controlli, aumentiamo la prevenzione»

È tornato sul triste episodio di mercoledì il primo cittadino del paese che in estate registra un altissimo numero di presenze di giovanissimi provenienti da tutta la provincia e oltre. In un recente incontro con altri sindaci e il Prefetto ha chiesto collaborazione su «un problema più grande di noi. Il degrado giovanile non è limitato al nostro territorio»

Soccorsi in azione mercoledì a Porto Ceresio. Non ce l'ha fatta il ragazzo recuperato a 18 metri di profondità

Soccorsi in azione mercoledì a Porto Ceresio. Non ce l'ha fatta il ragazzo recuperato a 18 metri di profondità

Impossibile per il sindaco Marco Prestifilippo non tornare sull’episodio di mercoledì, quando a Porto Ceresio un ragazzo di 22 anni ha perso la vita in seguito a un tuffo nelle acque del lago (leggi QUI).

«Mi sento in dovere - scrive il primo cittadino - di condividere sia il mio stato d’animo, sia le strategie che come amministrazione abbiamo attuato fin dall’inizio della primavera per affrontare la stagione estiva, con l’obbiettivo di garantire la sicurezza di tutti voi».

Prestifilippo fa sapere di essersi recentemente incontrato gli altri sindaci del lago, assieme al Prefetto e ai rappresentanti provinciali delle forze dell’ordine. Il sindaco di Porto Ceresio ha chiesto la massima collaborazione nella gestione di una problematica definita «più grande di noi, visto che Porto Ceresio è il capolinea della tratta ferroviaria che unisce molti comuni fino a Milano», riferendosi alla presenza dei giovani che dalla provincia e oltre giungono fino alle rive del lago per passare i pomeriggi. «Ho chiesto al Prefetto di intensificare i controlli nelle stazioni di partenza e sui treni che raggiungono Porto Ceresio, cercando di aumentare la prevenzione».

«Il fenomeno del degrado giovanile è certamente non limitato al nostro territorio, anzi, ma di carattere sociale, che però percepiamo in maniera più accentuata nella stagione estiva soprattutto post Covid».

Rivolge poi un invito alle famiglie di questi ragazzi, affinché «anche loro facciano la propria parte», così che «l’estate si limiti semplicemente ad essere il più bello ed allegro periodo dell’anno».

A questo proposito, le misure principali che per la prima volta il Comune di Porto Ceresio ha adottato sono l’implementazione degli orari di lavoro della Polizia Locale e l’aiuto del servizio di vigilanza privata per il controllo del territorio negli orari più critici. 

Lorenzo D'Angelo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore