/ Varese

Varese | 13 giugno 2023, 18:25

Partecipazione e comunicazione, il nuovo Pgt di Varese fa passi avanti

Mentre si è appena conclusa una prima fase partecipativa rivolta a cittadini con la raccolta delle prime osservazioni, L'amministrazione ha stabilito di affidare all'esterno i servizi per le indagini della componente geologica, idrogeologica e sismica del territorio e per gli aspetti che coinvolgono la partecipazione

Partecipazione e comunicazione, il nuovo Pgt di Varese fa passi avanti

Prosegue il procedimento di redazione del nuovo Piano di Governo del Territorio (PGT) della città di Varese. Mentre si è appena conclusa una prima fase partecipativa rivolta a cittadini, associazioni e realtà del territorio, con la raccolta delle prime osservazioni, continua il percorso di elaborazione dello strumento urbanistico.

L'amministrazione ha stabilito di affidare all'esterno i servizi per le indagini della componente geologica, idrogeologica e sismica del territorio e per gli aspetti che coinvolgono la partecipazione, la comunicazione e il bilancio partecipativo.

Per quanto riguarda l'aggiornamento della componente geologica, idrogeologica e sismica, oltre che per lo studio di incidenza sui siti comunitari presenti nel territorio, è aperta la procedura negoziata tramite manifestazioni di interesse, a cui possono partecipare professionisti in possesso dei requisiti richiesti. Tra le attività previste, ci sono ad esempio le analisi dei processi geologici e ambientali, l’analisi del grado di conservazione di habitat, specie e degli obiettivi di conservazione dei siti della rete Natura 2000. L'obiettivo è quello di favorire anche lo studio di incidenza delle scelte di pianificazione urbanistica relative alle aree oggetto di tutela presenti sul territorio d di Varese, come le Zone a Protezione Speciale (ZPS) e Siti di Importanza Comunitaria (SIC) della Rete Natura 2000.

E' inoltre aperta la manifestazione di interesse per quanto riguarda il percorso di comunicazione e partecipazione. Tra le attività previste, ci sono ad esempio la programmazione e conduzione delle diverse fasi del processo partecipativo, la pianificazione di incontri con la cittadinanza, laboratori, tavoli tecnici, oltre allo sviluppo di strumenti di comunicazione utili a coinvolgere il maggior numero possibile di cittadini, con azioni interdisciplinari che attingono all’esperienza dell’urbanistica partecipata e dal mondo dell’arte per innescare un percorso di rigenerazione urbana e sociale innovativo.


Tutte le informazioni e i requisiti richiesti sono sul sito del Comune di Varese.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore