/ Territorio

Territorio | 09 giugno 2023, 10:01

Lungolago di Gavirate, al via i lavori di rifacimento della torretta dei Canottieri. Sarà vietato fare il bagno per tutta l'estate

Il cantiere di ristrutturazione della struttura e delle sponde del bacino dovrebbe cominciare il prossimo 26 giugno. Il vicesindaco Parola: «L'intervento sarà invasivo e per ragioni di sicurezza sarà vietata la balneabilità». Confermate manifestazioni e accesso alla pista ciclopedonale: termine lavori previsto per l'autunno

Il lungolago di Gavirate

Il lungolago di Gavirate

L’inizio dei lavori di rifacimento della torretta dei Canottieri e delle sponde sul lungolago di Gavirate è previsto per il 26 giugno. Un intervento radicale, con un progetto di ristrutturazione per modificare la struttura utilizzata durante le gare di canottaggio, oltre che per la sistemazione del terreno e delle sponde del lago di Varese, che in quella zona stanno lentamente cedendo. 

L’investimento totale è di circa 380 mila euro, di cui la metà finanziati dall’Autorità di bacino, che ha completa gestione del progetto, tramite Regione Lombardia.

«I lavori rientrano nelle proposte di bando fatte dall’Autorità di bacino per la sistemazione delle sponde dei laghi. Per il Comune è un impegno importante. Il progetto è stato pensato nel pieno rispetto delle realtà già esistenti in quel luogo. Ho parlato sia con il progettista che con l’impresa, i lavori potrebbero concludersi tra ottobre e novembre» spiega il vicesindaco Massimo Parola. 

La parte di terreno antistante la torretta sta piano piano cedendo per cui è necessaria un'opera di rifacimento, la torre verrà abbassata di un piano e ricostruita utilizzando materiali diversi e con una palificazione più profonda che penetri nel suolo per rendere tutta la struttura più stabile. 

Il vicesindaco di Gavirate tiene poi a sottolineare che ogni decisione presa dal Comune è volta a garantire la totale sicurezza per tutti coloro che usufruiranno del lungolago: «Per quanto riguarda la balneabilità, il cantiere sarà inevitabilmente invasivo. Durante la settimana passeranno sul lungolago mezzi pesanti, dovremo stare particolarmente attenti per una questione di sicurezza. Proprio per questo motivo, quest’anno la balneazione sul lungolago di Gavirate sarà vietata, verrà concessa solo in occasione di eventi e richieste speciali». 

«Con la Polizia Locale abbiamo discusso anche del percorso ciclopedonale, in base alle indicazioni fornite con il progredire dei lavori dal cantiere e dal responsabile della sicurezza, è possibile che in alcune giornate venga modificato il tragitto percorribile da pedoni e biciclette. Ogni decisione sarà comunque presa in funzione del mantenimento assoluto della sicurezza, cercando in ogni caso di favorire il più possibile il turismo e la fruibilità del nostro lungolago» continua Parola.

Essendo un cantiere in itinere, le decisioni verranno prese in base allo sviluppo dei lavori.

«Tutti avremmo preferito che il cantiere fosse stato aperto in un altro periodo dell’anno, tra ottobre e marzo per esempio, mesi in cui la presenza sul lago è sicuramente più moderata. In ogni caso, tutti gli eventi e le manifestazioni in programma sul lungolago sono confermati» dichiara il vicesindaco gaviratese. 

«A seguito di questi lavori di messa in sicurezza delle sponde e se i valori delle acque rilevati da ATS si manterranno favorevoli, sicuramente il prossimo anno Gavirate sarà pronta a fare la sua parte per la balneabilità del lago» conclude Parola. 

Ilaria Allegra Vanoli

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore