/ Attualità

Attualità | 26 maggio 2023, 15:49

Generazione Z: ecco le espressioni di tendenza tra i giovani

"Cringe", "Crush", "Shippare", "Boomer"... una breve guida ai termini che la Generazione Z utilizza abitualmente

Generazione Z: ecco le espressioni di tendenza tra i giovani

La Generazione Z comprende tutti coloro nati tra la metà degli anni ’90 e il 2010, e come tutte le generazioni ha delle proprie caratteristiche. Una di queste è sicuramente lo sviluppo di un linguaggio distintivo derivato dall’ambiente tecnologico in cui è cresciuta. Lo slang della generazione Z è un linguaggio completamente nuovo che, molto spesso, non è comprensibile da coloro che non ne fanno parte.
In questo articolo andremo ad elencare e spiegare alcune di queste nuove parole.

Una parola particolarmente amata dalla generazione dei più giovani è sicuramente “cringe”, che viene utilizzata come aggettivo. Questa nuova espressione è il modo più comune e semplice per definire una situazione che si ritiene scomoda o imbarazzante. Se qualcuno viene definito “cringe” dalla Generazione Z, allora ha sicuramente detto o fatto qualcosa di veramente ridicolo.

Anche il termine “shippare è diventato molto famoso negli ultimi anni. La parola è un’abbreviazione e derivazione del termine inglese “relationship” e viene usata quando si pensa che due persone stiano bene insieme o potrebbero avere una relazione. Famosissime sono le “ship” che derivano dalle serie TV: se due personaggi sono particolarmente affiatati o stanno insieme, sicuramente verranno “shippati” dai telespettatori.

Continuando con i termini che fanno parte della categoria delle relazioni, parliamo di “crush”. Letteralmente significherebbe “stritolare, frantumare”, ma per la Generazione Z ha tutt’altro significato. Infatti, è il termine più moderno che viene usato per indicare la famosa cotta: “ho una nuova crush”, oggi significa letteralmente che abbiamo preso una cotta per qualcuno.

Per concludere, esiste un termine specifico per descrivere tutti coloro che non conoscevano le parole elencate, e si chiama “boomer”. Il termine si riferisce alla generazione dei Baby Boomer, coloro che sono nati tra il dopoguerra e la metà degli anni ‘60. La parola appartiene ai membri più anziani della società, che vengono molto spesso percepiti come all’antica e poco tecnologici. Non sai come si pubblica una storia su Instagram? Non sai cosa significa “shippare” qualcuno? Allora, per la Generazione Z, sei sicuramente un boomer.

Ci sarebbero molte altre parole che meriterebbero di essere introdotte in questo piccolo elenco, dato che la generazione Z con gli anni è riuscita a creare un vero e proprio linguaggio. Tuttavia, queste sono sicuramente le più utilizzate e sono quelle che tutti, almeno una volta, hanno sentito dire dalla propria nipote o dal proprio figlio. Questi termini non sono stati creati per essere utilizzati solamente sui social, ormai fanno parte del vocabolario dei giovani tanto quanto gli altri termini ed espressioni che tutti conosciamo.

Gaia Uccheddu da Lavocedigenova.it

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore