/ Salute

Salute | 13 febbraio 2023, 13:14

Ortopedia di Luino, «nessuna chiusura»

La nota di Asst Sette Laghi che sottolinea la riorganizzazione in atto nel reparto di Ortopedia di Luino e l'indizione di un nuovo concorso per assumere ortopedici e quindi superare la criticità contingente

Ortopedia di Luino, «nessuna chiusura»

«La Direzione di ASST Sette Laghi ha ufficialmente proposto allo specialista che è risultato secondo nella graduatoria del concorso, svoltosi nel giugno scorso, per il ruolo di Direttore dell'Ortopedia di Luino di assumere tale incarico, all'indomani delle dimissioni del vincitore di quel concorso, il Dott. Christian Prestianni. 

Si tratta di un segnale chiaro dell'intenzione aziendale di mantenere in attività il reparto, che vanta una lunga tradizione e che risponde alle esigenze di quel territorio.

Le dimissioni di Prestianni e di un altro specialista dell'équipe hanno certamente determinato una criticità, rispetto alla quale però la Direzione di ASST Sette Laghi ha già espresso un'indicazione precisa: è già in programma per il prossimo 10 marzo un concorso per assumere ortopedici, da destinare anche all'Ospedale di Luino.

In attesa di rinforzare l'organico, per far fronte alla necessità contingente, l'attività operatoria è stata riorganizzata e, a partire dal 16 febbraio, si concentrerà sull'attività in regime diurno con interventi di Day surgery, BIC e ambulatoriali, con 4 posti letto dedicati.

Per quanto riguarda la disponibilità di posti letto in degenza ordinaria, invece, da venerdì scorso l'Ortopedia conta su 4 posti letto di degenza ordinaria, che scenderanno a due dal giorno 17 febbraio. A questo proposito, però, l'intenzione della Direzione è di ripristinare nel minor tempo possibile il numero di posti letto della struttura a regime, pari a 8.

Contestualmente a queste contrazioni sul fronte dell'Ortopedia, è stata potenziata la capacità ricettiva della Chirurgia generale di Luino di 4 posti letto, a cui se ne aggiungeranno altri due dal 17 febbraio prossimo, e sono state aumentate le sedute operatorie di Chirurgia della Mano: da una seduta ogni quindici giorni, a tre sedute ogni quindici giorni, grazie alla disponibilità degli specialisti, in gran parte specializzati in Ortopedia, della struttura aziendale di Microchirurgia e Chirurgia della mano».

C. S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore