/ Eventi

Eventi | 03 febbraio 2023, 12:01

Signore e signori, che il Premio Chiara 2023 abbia inizio

Presentato questa mattina al Salone Estense di Varese, il Premio Chiara torna nell'edizione del 2023 con un calendario ricco di appuntamentil i tradizionali concorsi - compreso quello per i videomaker - e un'agenda che promette tante e diverse iniziative culturali

Il professor Enzo Laforgia e Bambi Lazzati, Vicepresidente dell'Associazione Amici di Piero Chiara

Il professor Enzo Laforgia e Bambi Lazzati, Vicepresidente dell'Associazione Amici di Piero Chiara

Questa mattina nella Sala Matrimoni di Palazzo Estense a Varese l’Associazione Amici di Piero Chiara ha presentato ufficialmente il Premio Chiara 2023.

L’onore dei saluti iniziali è spettato all'assessore alla Cultura Enzo Laforgia, per il quale il Premio Chiara è «un appuntamento di grande qualità, un’iniziativa che fa proposte di qualità, mette insieme soggetti diversi, coinvolge il pubblico giovane, questo è un grande merito, perché i giovani sono ricchi di idee e di pensieri, ma hanno anche il rigore e la serietà che la scrittura impone».

Lode ai giovani, quindi, tanto che proprio a loro, in particolare a coloro nati tra il 1° gennaio 2003 e il 31 dicembre 2008, è dedicato il Premio Chiara Giovani.

«I ragazzi verranno invitati – ha spiegato Bambi Lazzati, vicepresidente dell’Associazione – a scrivere un racconto sul tema “Eccomi”, un concetto importante, una consapevolezza, un momento di sicurezza. I racconti saranno valutati dalla Giuria tecnica e i brani finalisti saranno raccolti in un volume che, a sua volta, verrà sottoposto alla Giuria dei Lettori, composta da 150 lettori italiani e ticinesi. Saranno loro a scegliere il vincitore, guidati da Antonio Pascale, vincitore del Premio Chiara Giovani 2022 e, ora, presidente di giuria».

Un altro premio sarà destinato a un altro giovane: «Lo stesso volume con i racconti dei finalisti sarà consegnato a un’altra giuria di 25 ragazzi, ovvero i vincitori o i finalisti del Chiara Giovani di questi anni. Il vincitore riceverà in premio un viaggio per due persone».

«Nei primi anni notavo tante differenze nei racconti che arrivavano dal Canton Ticino rispetto a quelli degli italiani, a livello di presentazione e di pensiero, ora non le noto più, quando i ragazzi devono scrivere un racconto lo fanno, ci pensano», ha aggiunto la vicepresidente, sottolineando la partecipazione di ragazzi non solo italiani, ma anche oltre confine.

Anche la dirigente scolastica Cristina Moracchi si è espressa in merito all’importanza della scrittura: «Il Premio Chiara Giovani è uno strumento per permettere a ragazzi di esprimere sé stessi, di immaginare anche scenari di possibili futuri. E poi, il tema di quest’anno, “Eccomi”, è molto evocativo, penso che avrà un grande successo. Speriamo che i ragazzi aderiscano, non è scontato farli scrivere in modo creativo».

Come da tradizione, al Chiara Giovani si affiancano i Premi Editi, Inediti e il Concorso VideomakingDa un racconto di parole a un racconto per immagini”: «Ai partecipanti viene richiesta una trasposizione in film di un racconto di Piero Chiara. Per questo le tempistiche sono più lunghe, magari potrebbero lavorare in piccoli gruppi. Un’ulteriore difficoltà è che non tutti, fuori dall’Italia, conoscono Piero Chiara, ma non ci arrendiamo, continueremo a proporlo».

È con entusiasmo palpabile che Bambi Lazzati ha, infine, illustrato le iniziative culturali che l’associazione ha in programma per i prossimi mesi, da presentazioni di romanzi al consueto Festival del Racconto, da incontri dedicati a figure sportive al centenario della nascita di Italo Calvino e Giovanni Testori, piuttosto che il Premio alla Carriera, l’anno scorso assegnato a Corrado Augias».

Non resta che prepararci a una vera immersione nella cultura... dopo aver augurato un grande “in bocca al lupo” a tutti i partecipanti ai vari concorsi!

Tutte le informazioni relative ai Premi sono disponibili sul sito https://www.premiochiara.it/bandi-di-concorso/

Giulia Nicora

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore