ELEZIONI REGIONALI LOMBARDIA 2023
 / Busto Arsizio

Busto Arsizio | 03 dicembre 2022, 13:42

Busto Arsizio, addio alla fiorista Andreina "Nilde" Currarini

Una vita tra i fiori, prima per lavoro, nel negozio aperto e gestito per 30 anni in via XX Settembre, poi per passione. In famiglia fino all’ultimo, viveva a Olgiate Olona

Andreina Currarini a Monterosso

Andreina Currarini a Monterosso

Andreina Currarini, (in tanti la conoscevano come Nilde), si era trasferita tredicenne dalla Liguria, precisamente da quel gioiello che è Monterosso al Mare. La 96enne, scomparsa ieri, 2 dicembre, oltre che a Olgiate Olona, dove viveva, era conosciuta a Busto Arsizio, città in cui aveva aperto e gestito a lungo “Nilde fiori”, in via XX Settembre.

«Monterosso – ricorda la figlia, Laura Gussoni – oggi è una rinomata località di mare ma, allora, era un luogo segnato dalla povertà. Per questa ragione mia mamma venne a lavorare in una floricoltura di Busto e piano piano imparò il lavoro di una vita. Nel 1958, con il fratello Ernestino e la cognata Giovanna, ai quali in seguito si unì il marito Roberto,  aprì il negozio, la sua vera casa per oltre 30 anni».

Un punto di riferimento, fa presente Laura:  «Lo era per tanti clienti del quartiere Frati e non solo: a tutti un consiglio giusto per piante o fiori e una parola gentile e un sorriso come quasi non si usa più».

La passione per i fiori, Andreina, l’aveva nel sangue, non era solo una questione di lavoro. «Ne ha sempre avuti ovunque – ricorda Laura - fra casa e giardino. Era nata il 21 aprile 1926, lo stesso giorno della regina Elisabetta. E in famiglia, anche con le nipoti, si scherzava, dicevamo che era la nostra regina circondata di fiori. Ma ha condotto una vita dura, fra il trasferimento, il lavoro da bracciante, la guerra, la fatica. Il carattere era di quelli temprati».

Conclude Laura: «Ancora oggi, nei giorni del saluto, è circondata dall’affetto vero della sua famiglia, dei tanti amici e dal profumo dei suoi amati fiori».

Il funerale si svolgerà lunedì 5 dicembre alle 14 nella chiesa di San Giuseppe (Buon Gesù).

Stefano Tosi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore