/ Territorio

Territorio | 06 ottobre 2022, 06:30

Marnate, 5mila euro per premiare gli studenti meritevoli

L’amministrazione ha deciso di stanziare la somma per borse di studio che saranno assegnate agli studenti che, dopo aver concluso le medie e il liceo con valutazioni eccellenti, hanno deciso di proseguire la loro carriera scolastica

Il sindaco di Marnate Elisabetta Galli

Il sindaco di Marnate Elisabetta Galli

«Investire sui giovani vuol dire investire sul futuro della nostra comunità e dell’interno paese».
Queste le parole con cui il sindaco di Marnate Elisabetta Galli spiega, in sintesi, i motivi dietro alla decisione di assegnare alcune borse di studio agli studenti che lo scorso anno hanno concluso le scuole secondarie di primo grado e quelle di secondo grado con votazioni importanti.

«Abbiamo messo in campo quest’iniziativa – prosegue la prima cittadina – anche per incentivare i ragazzi a scegliere di proseguire il proprio percorso scolastico oltre la soglia dell’obbligo, scelta che favorisce anche la crescita culturale complessiva della comunità».

Il comune, dunque, ha stanziato 5mila euro che andranno a premiare, a prescindere dalla condizione economica familiare, tutti gli studenti residenti da almeno un anno a Marnate che abbiano concluso le scuole secondarie di primo grado con un giudizio finale pari o superiore a 9/10 o il percorso quinquennale della scuola secondaria di secondo grado con una valutazione non inferiore a 90/100.

In entrambi i casi, per poter fare richiesta per la borsa di studio è necessario essere iscritti al ciclo di studi successivo, condizione imprescindibile voluta dall’amministrazione proprio per incentivare il proseguimento del percorso di formazione dei giovani marnatesi.

Le domande, insieme alla relativa documentazione, dovranno essere consegnate entro il 29 ottobre all’ufficio protocollo del comune, inviando una mail all’indirizzo protocollo@comune.marnate.va.it.

Tutte le informazioni, insieme ai moduli da presentare, si possono trovare sul sito del comune.

«Abbiamo scelto di svincolare l’assegnazione delle borse di studio dall’ISEE – sottolinea il sindaco Galli – perché riteniamo che sia importante aiutare le famiglie che sono in difficoltà, che sicuramente potranno beneficiare di questo contributo, ma che sia anche fondamentale dare a tutti gli studenti meritevoli la possibilità di accedere a questa forma di incentivo.

Questo riconoscimento, infatti, vuole essere anche un modo per far sapere ai giovani che vediamo, e vogliamo premiare, gli sforzi che ogni giorno fanno per raggiungere risultati così importanti».

Un modo, dunque, per incentivare tutti gli studenti anche dal punto di vista psicologico, non solo economico, e per sostenerli nell’impegno e, talvolta, nelle rinunce che compiono quotidianamente per raggiungere l’eccellenza nel loro percorso.

«Pensiamo sia importante e giusto – conclude il sindaco Elisabetta Galli – premiare tutti i giovani che hanno raggiunto votazioni così alte, per mostrare loro che la fatica fatta ha portato anche a questo riconoscimento e che anche per questo vale la pena proseguire con determinazione nel percorso che hanno scelto».

Loretta Girola

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore