/ Territorio

Territorio | 06 giugno 2022, 10:29

FOTO. Anche il sindaco di Cittiglio tra le persone bloccate al ristorante dalla frana a Vararo: «Circondati dal buio, i bambini erano spaventati, ma tutti hanno mantenuto la calma»

Rossella Magnani era ieri tra gli avventori della Gigliola quando l'alluvione si è scatenata sulla Valcuvia: «Un fulmine ha fatto mancare la corrente elettrica, ma sono riuscita ad avvertire Protezione Civile e Vigili del Fuoco che sono prontamente intervenuti. Grazie a un ottimo lavoro di squadra la strada è stata liberata». Problemi non solo nella frazione ma anche in paese, chiusa via Oberdan

FOTO. Anche il sindaco di Cittiglio tra le persone bloccate al ristorante dalla frana a Vararo: «Circondati dal buio, i bambini erano spaventati, ma tutti hanno mantenuto la calma»

C'era anche il sindaco di Cittiglio Rossella Magnani con i suoi famigliari, tra gli avventori del ristorante Gigliola rimasti bloccati domenica pomeriggio a causa della frana e dalla caduta di alberi provocata dall'alluvione che si è abbattuta violentemente sulla Valcuvia (LEGGI QUI).

«E' iniziato tutto con un temporale - racconta la prima cittadina - poi abbiamo udito una piccola esplosione provocata da un fulmine che ha fatto saltare la corrente elettrica. Al ristorante c'erano anche tanti bambini comprensibilmente spaventati ma devo dire che tutti i presenti hanno mantenuto la calma. Fuori era tutto buio, tanto che pensavamo fossero state abbassate le tapparelle per proteggere i vetri dalla grandine e invece quello che vedevamo era il buio della montagna. Ho tranquillizzato tutti e attivato immediatamente i soccorsi». 

Grazie alla sua presenza sul posto, il sindaco ha potuto coordinare e seguire direttamente da Vararo le operazioni di soccorso. 

«Ho chiamato Protezione Civile e Vigili del Fuoco che nel giro di un'ora sono riusciti a raggiungere il ristorante iniziando a liberare la strada che era invasa dagli alberi caduti e dalla frana - prosegue Magnani - la strada verso Cuvignone era impraticabile. Per prima cosa abbiamo evacuato una famiglia al ghetto per motivi di sicurezza».

Anche semplici cittadini si sono uniti con le motoseghe per tagliare i tantissimi albero che ostruivano la strada.

«E' stato un grande lavoro di squadra - sottolinea la prima cittadina - io nel frattempo pur uscita dalla Gigliola ho sempre tenuto i contatti con i proprietari del ristorante che aggiornavano i clienti. Verso le 19.30 la strada pur rimanendo molto pericolosa è stata aperta e gli avventori hanno potuto prendere le loro auto e tornare a casa». 

I problemi causati dall'alluvione non hanno riguardato solo la frazione di Vararo ma anche il paese.

«Abbiamo dovuto chiudere via Oberdan per ragioni di sicurezza e oggi pomeriggio effettueremo verifiche tecniche - dichiara Magnani - l'asfalto è stato gravemente danneggiato dal fiumetto sottostante che era carico di detriti e altro materiale». 

«Desidero ringraziare tutti coloro che sono intervenuti e hanno dato una mano, facendo un lavoro straordinario - conclude il sindaco di Cittiglio - compresi i colleghi sindaci del territorio con cui ci sono state telefonate. Non è stato semplice, ma unendo le forze e procedendo uniti abbiamo arginato molti problemi. L'obiettivo deve essere di migliorare sempre più, prevenire ed essere pronti ad affrontare l'attuale cambiamento climatico».

Matteo Fontana

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore