/ Economia

Economia | 13 maggio 2022, 16:49

Adozione di Bitcoin nei paesi in via di sviluppo

Mentre le istituzioni tradizionali nel mondo sviluppato vedono ancora le criptovalute con sospetti, questi nuovi strumenti finanziari hanno un terreno fertile nelle economie in via di sviluppo

Adozione di Bitcoin nei paesi in via di sviluppo

Mentre le istituzioni tradizionali nel mondo sviluppato vedono ancora le criptovalute con sospetti, questi nuovi strumenti finanziari hanno un terreno fertile nelle economie in via di sviluppo. L'adozione di Bitcoin nei paesi in via di sviluppo è aumentata di enormi margini negli ultimi anni, con El Salvador che ha fatto la storia come la prima nazione a renderla una moneta a corso legale. 

Diversi studi e rapporti di settore rivelano che le criptovalute come Bitcoin stanno rapidamente diventando mezzi di transazione quotidiani in paesi con instabilità finanziaria e politiche di investimento restrittive. Diverse aziende e individui nei paesi in via di sviluppo hanno sempre più abbracciato Bitcoin come valuta di transazione e riserva di valore. 

Nel 2021, uno studio di Chainalysis ha classificato il Vietnam al primo posto per l'adozione di criptovalute, con l'Asia che rappresenta la metà di tutti gli utenti di criptovalute in tutto il mondo. Anche i mercati emergenti tra cui Pakistan, Nigeria, Ucraina, Kenya e Venezuela si classificano tra i paesi in via di sviluppo con i più alti tassi di adozione di criptovalute. Diverse piattaforme crittografiche leader affermano che la maggior parte dei clienti proviene da mercati in via di sviluppo in America Latina, Africa e Asia. Il seguente articolo esplora l'accessibilità e l'utilizzo di Bitcoin nelle economie in via di sviluppo. 

Un'alternativa alle valute deboli 

Le criptovalute stanno sempre più radicandosi nel mondo sviluppato, principalmente perché le valute legali non sono riuscite a soddisfare le loro aspettative. La maggior parte delle valute nazionali dei paesi in via di sviluppo non è spesso servita come mezzo di scambio e unità di conto. L'inflazione imprevedibile e i tassi di cambio in rapida evoluzione nelle economie in via di sviluppo hanno indebolito significativamente le valute locali del mondo sviluppato. 

Anche le valute nazionali nella maggior parte dei paesi in via di sviluppo sono soggette a rigorose restrizioni finanziarie, incertezze normative e costosi sistemi bancari. Tali fattori hanno sempre più minato le valute legali nelle economie in via di sviluppo, incidendo sulla necessità di moneta alternativa. 

Diversi paesi in via di sviluppo fanno affidamento sul dollaro statunitense come valuta di riserva. Tuttavia, anche l'offerta di USD è soggetta a vari fattori. Ad esempio, un calo delle esportazioni potrebbe comprimere l'offerta di dollari, esponendo i paesi in via di sviluppo a sfide economiche significative. Ciò ha convinto il mondo in via di sviluppo a cercare una moneta alternativa, non soggetta a influenze politiche. 

Diverse istituzioni, aziende e individui nei paesi in via di sviluppo si sono rivolti alla crittografia per staccarsi dai sistemi finanziari convenzionali restrittivi. Bitcoin offre un'alternativa migliore alle valute nazionali deboli perché è decentralizzato. Non ha un'autorità centrale che influenzi la sua offerta e il suo utilizzo, offrendo agli investitori una migliore copertura contro l'inflazione. Anche le transazioni Bitcoin non sono soggette ad alcuna regolamentazione governativa o bancaria. 

Diversi paesi in via di sviluppo si affidano alle rimesse di organizzazioni umanitarie, famiglie e amici nel mondo sviluppato. Tuttavia, spostare denaro attraverso i canali tradizionali è stato molto costoso. Bitcoin offre un'alternativa alle rimesse convenzionali, facilitando le rimesse internazionali istantanee e a basso costo. 

Una valuta e un investimento di transazione affidabili 

Bitcoin ha senza dubbio robuste applicazioni del mondo reale. Tuttavia, la maggior parte delle imprese e degli individui nei paesi in via di sviluppo lo utilizzano come pagamento e riserva di valore. Diversi commercianti ora accettano Bitcoin e altre criptovalute come pagamento per beni e servizi nei loro negozi. Come segnalato da molti utenti, Bitcoin facilita trasferimenti di denaro transfrontalieri più veloci, sicuri ed economici. 

I grandi scambi come Aplicacion https://bitcoin-code.it/ ancora dominano i servizi crittografici in vari paesi in via di sviluppo. Tuttavia, abbiamo anche assistito alla proliferazione di diverse aziende di criptovalute locali nei paesi in via di sviluppo. Tuttavia, gli scambi di criptovalute rappresentano oltre l'80% di tutte le transazioni di criptovaluta nei paesi in via di sviluppo. Portano Bitcoin più vicino al pubblico e facilitano le transazioni. Ciò ha reso più facile per aziende e individui spostare fondi, scambiare e investire, guidando l'adozione di Bitcoin. 

Nel complesso, diversi paesi in via di sviluppo hanno subito politiche finanziarie restrittive e infrastrutture più deboli per decenni. Pertanto, hanno sempre più abbracciato Bitcoin e altre criptovalute come le migliori alternative alle loro valute locali più vulnerabili e inaffidabili. 

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore