/ 

| 09 febbraio 2022, 21:00

I tigrotti "allenati" anche dal primo tifoso

La Pro Patria durante gli allenamenti ha potuto contare sugli occhi vigili di Daniele De Grandis. Intanto Virtus Verona ha pareggiato con il Südtirol

Daniele De Grandis agli allenamenti

Daniele De Grandis agli allenamenti

I tigrotti si dividono le maglie, rosse e blu, per le due squadre della "partitella". 

«Daniele, per chi tifi?». «Per tutti!».

Detto in altro modo, per la Pro Patria che è sempre e soltanto una: se ne ricordassero tutti, non sarebbe male. Daniele De Grandis, che merita a furor popolo l'appellativo di primo tifoso biancoblù, oggi è andato a seguire gli allenamenti della sua squadra, accanto a mamma Bea. L'attenzione elevata, come se ci fosse in corso una partita vera. A ogni tigrotto che arriva nel campo dell'allenamento, emette un grido: Daniele li identifica prima ancora che siano visibili agli occhi dei più. Riconosce un particolare, anche da lontano, che lo fa urla a gran voce quasi tutti, in ordine.

Elia, come stai?

Bene, grazie!

Sean! Lorenzo! Leo... Daniele li scandisce, a colpo sicuro, ma il primo che intercetta è uno che non scenderà in campo domenica contro la Virtus Verona: Le Noci, da questa stagione nello staff. «Beppe!». Lui ricambia. I ragazzi si sentono chiamati, c'è chi saluta, chi sorride. Bisogna essere concentrati, è una partita importante e mister Prina non è con loro a causa della positività: fa le le sue veci Sala, veglia Turotti.

Daniele non si perde un'azione, uno sguardo e si tiene stretta la sciarpa del Pro Patria club: vuole assorbire tutto, perché lui dà molto di più. Intanto si sbircia cosa succede a Verona: la Virtus era sotto con il Südtirol, poi l'ha riagganciato. Uno a uno, meglio così ci diciamo: sconfitta per l'ennesima volta, domenica ci avrebbe accolti ancora più incavolata, vittoriosa contro gli altoatesini di Javorcic si sarebbe sentita galvanizzata. Poi scuotiamo la testa: che importa cosa fanno i futuri avversari.

Siamo solo noi. Siamo soli, viene da precisare riflettendo sulle vicende societarie. Anzi, no finché c'è un tifoso come Daniele.

Marilena Lualdi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore