/ Territorio

Territorio | 18 gennaio 2022, 17:03

«Sono il figlio del vigile di Cantello», ma è una truffa per raggirare le vittime con il trucco dell'acqua

Allerta in paese per la presenza del malintenzionato, descritto come un ragazzo giovane e alto circa 1 metro e 65: solo la prontezza delle vittime ha evitato che il colpo andasse a segno

«Sono il figlio del vigile di Cantello», ma è una truffa per raggirare le vittime con il trucco dell'acqua

Si spaccia per il figlio del vigile di Cantello e con questa scusa cerca di intrufolarsi nelle case delle malcapitate vittime per tentare la truffa dell'acqua e derubare le persone. 

L'allerta è di questa mattina e arriva direttamente dal Comune e dal sindaco Chiara Catella che fornisce anche una descrizione del malintenzionato e mette in guardia i suoi concittadini. 

Qualche mese fa, sempre a Cantello, un truffatore, la cui descrizione però non coincide con quella del balordo in azione oggi, aveva cercato di mettere a segno qualche colpo in paese. 

«La prontezza e la lucidità della famiglia che suo malgrado ha ricevuto la visita del delinquente ha permesso di evitare il peggio» racconta il sindaco Chiara Catella, che invita i cittadini in caso di persone sospette di avvisare immediatamente il 112. 

L'individuo in azione oggi a Cantello è stato descritto come un ragazzo giovane, magro, alto circa 1 metro e 65 che indossava un cappellino nero con la visiera e la mascherina, pantaloni color beige scuro e un piumino dello stesso colore; tra le mani, aveva un apparecchio di colore giallo. 

«Avvertiamo quante più persone possibile soprattutto tra gli anziani e i fragili del nostro paese» conclude la prima cittadina. 

M. Fon.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore