/ Territorio

Territorio | 19 ottobre 2021, 17:33

Eletto il nuovo sindaco dei ragazzi di Maccagno con Pino e Veddasca: è Davide Cappai

Formato anche il nuovo consiglio comunale baby che sarà composto da: Marco Fiorot, Rebecca Caria, Filippo Coppi, Yusuf Gulec, El Arbaoui Mohssin, Camilla Mombelli e Emanuele Morabito

Eletto il nuovo sindaco dei ragazzi di Maccagno con Pino e Veddasca: è Davide Cappai

Nella mattinata di martedì 19 ottobre è stato proclamato il sindaco dei Ragazzi di Maccagno con Pino e Veddasca, che resterà in carica per l’anno scolastico 2021/2022.

Come d’abitudine, protagonista è stata la classe quinta della scuola primaria, quest’anno guidata dalla maestra Ines Antoninetti. Nella giornata di lunedì, prima delle elezioni che hanno coinvolto tutte le classi, si è svolta la presentazione di candidati e programmi.

Un lavoro certosino, che ha strappato ampi consensi all’assessore ai Servizi Scolastici Elisabetta Cornolò, presente all’iniziativa. “Un grande lavoro di squadra ottimamente guidato dalla loro insegnante, un ottimo viatico per un lavoro di gruppo importante e destinato a durare un anno intero" sottolinea l'assessore. 

Oggi la proclamazione del nuovo sindaco baby, alla presenza del primo cittadino Fabio Passera e della dirigente scolastica Chiara Grazia Galazzetti, che è Davide Cappai, risultato il più votato tra i candidati.

Faranno parte del consiglio comunale dei ragazzi (C.C.R.) anche Marco Fiorot, Rebecca Caria, Filippo Coppi, Yusuf Gulec, El Arbaoui Mohssin, Camilla Mombelli e Emanuele Morabito. La novità di quest’anno, il coinvolgimento dell’intera classe, con la nomina di Consultori per i tre municipi del Comune.

«Ancora una giornata di grande partecipazione - afferma Passera - la scuola primaria si conferma fucina di ottime iniziative, anche se ho tenuto a ricordare come il C.C.R. non sia un gioco. Giunti alla sesta edizione del nostro Consiglio Comunale dei Ragazzi, possiamo ben dire che abbiamo imparato a porre grandi aspettative in questo organismo».

«Vedere il mondo con gli occhi dei più giovani è spesso una grande lezione, soprattutto per chi è abituato a ragionare secondo criteri oramai consolidati. Anche quest’anni mi aspetto suggerimenti importanti e motivi di riflessione su quanto stiamo facendo» conclude Passera.

M. Fon.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore