/ Calcio

Calcio | 19 ottobre 2021, 21:15

Varese, a Imperia sarà battaglia: stiamo ancora aspettando la reazione vincente dopo la "pugnalata" subita a Novara

Domani alle 15 con diretta testuale su VareseNoi i biancorossi sono impegnati sul campo caldissimo di una squadra di carattere nel turno infrasettimanale di campionato: è ora di dimostrare per 90 minuti voglia di vincere, spirito di gruppo e capacità di compiere l'impresa dal di là di infortuni, destino e avversari

Di Renzo, qui rincorso da Minaj, si è sbloccato domenica contro il Chieri (foto Ezio Macchi)

Di Renzo, qui rincorso da Minaj, si è sbloccato domenica contro il Chieri (foto Ezio Macchi)

L'unico Varese che ricordiamo capace di vincere perché era davvero più forte di tutti è quello di Rolando Maran. Tutti gli altri, dalle promozioni di Peo Maroso a quelle di Beppe Sannino, avevano qualcosa e, spesso, molto meno degli avversari (meno soldi, meno credenziali, meno campi, meno aiuti istituzionali e a volte meno spettatori) ma anche qualcosa di unico, che non si compra al mercato, e nemmeno si può trasmettere: lo spirito dell'impresa inculcato nel gruppo, la capacità di non morire e di rialzare la testa - tutte le cose belle sono nate da sconfitte brucianti (Cento, San Giusto Canavese, Monza, Crotone), perfino dal fondo classifica (sia in Seconda Divisione che in serie B, il primo anno) - e quel "fluido", quell'istinto, quella complicità, quella capacità di fare gruppo contro le avversità, gli avversari (Perugia, Alessandria, Novara, Verona e mille altri hanno sempre avuto più risorse), le ingiustizie e il destino che alla fine hanno fatto la differenza.

Questo serve al Varese ed Ezio Rossi lo sa bene: chiudersi in un cerchio e proteggersi a vicenda, contro tutti e tutto, anche quando salvare un compagno è più difficile che scaricarlo. Anche quando ti portano via l'anima (Gazo), l'unica punta centrale (Cappai), il portiere titolare (Trombini) e quando la "luce" del gioco (Disabato) ha giocato tre giorni fa la prima partita da titolare dopo sei mesi.

Il sole e l'ambiente caldo di Imperia saranno la vera prova del nove per la reale forza di un Varese finora inattaccabile dal punto di vista della passione e del sacrificio ma ancora poco convinto del suo reale potenziale. Se si vuole lottare per il vertice, bisogna crederci e non accontentarsi, nonostante l'assenza meno calcolata e più pesante di tutte (Gazo) perché priva la squadra dell'essenza vincente - fu il suo arrivo a dare la svolta nell'ultima stagione - che a volte permette di andare oltre i valori del campo (Novara, Casale e Sanremese hanno speso di più e, a quanto pare, anche bene).

Eppure, chi ha tenuto in scacco il Piola di Novara prima di venire "pugnalato" quasi al fischio finale, non può non reagire da vincente e noi, questa reazione, la stiamo ancora spettando. Ed è la reazione di chi, dal primo minuto al 95' vuole  vincere e prova a farlo anche quando va sotto o viene raggiunto, oppure se mancano anche solo 30 secondi al 90'. Non c'è avversario più arrabbiato e affamato dell'Imperia per capire chi è il Varese e dove vuole arrivare.

Capitolo formazione: ci saranno tre cambi rispetto all'undici titolare che ha pareggiato con il Chieri, anche Tosi torna a disposizione e, tra i liguri, non ci sarà l'acquisto da novanta Demontis. 

I convocati

PORTIERI 12 Elia Priori 22 Morgan Pedretti

DIFENSORI 
3 Nicolò Battistella 4 Gabriele Premoli 5 Gianluca Parpinel 7 Alessandro Baggio 13 Mattia Monticone 23 Francesco Mapelli 24 Giovanni Foschiani

CENTROCAMPISTI
Donato Disabato 11 Marco Pastore 25 Luca Piraccini 29 Francesco Cantatore 38 Andrea D’Orazio 44 Leonardo Baggio

ATTACCANTI
9 Luca Di Renzo 10 Osarimen Ebagua 14 Thomas Aiolfi 20 Kenneth Obinna Mamah 21 Elios Minaj 

MERCOLEDI' 20 OTTOBRE, ORE 15

Settima giornata
Asti-Ligorna, Borgosesia-Bra, Chieri-Sestri, Fossano-Caronnese, Gozzano-Sanremese, Imperia-Varese (arbitro Julio Milan Silvera di Valdarno, assistenti Iuliano di Siena e Mantella di Livorno), Lavagnese-Vado, Novara-Rg Ticino, Pont Donnaz-Derthona, Saluzzo-Casale.

DOMENICA 24 OTTOBRE, ORE 15

Ottava giornata
Bra-Chieri, Caronnese-Saluzzo, Casale-Pont Donnaz, Varese-Asti, Derthona-Imperia, Ligorna-Borgosesia, Rg Ticino-Gozzano, Sanremese-Lavagnese, Sestri-Novara, Vado-Fossano.

CLASSIFICA

(Casale e Saluzzo 1 gara in meno, Sestri 2 gare in meno). 

Chieri 13.
Novara 12.
Derthona 11.
Gozzano, Sanremese, Bra 10.
Varese, Vado, Pont Donnaz 9.
Casale* 8.
Ligorna, Borgosesia, Asti 7.
Lavagnese 6.
Imperia 5.
Sestri**, Fossano, Rg Ticino, Caronnese 4.
Saluzzo* 2.

 

Andrea Confalonieri


Vuoi rimanere informato sul Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo VARESE CALCIO
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP VARESE CALCIO sempre al numero 0039 340 4631748.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore