/ Storie

Storie | 16 agosto 2021, 11:45

«Gianfranco D'Angelo un signore». Una cena speciale e l'umanità dell'artista

Un invito raccolto dall'attore e una serata speciale condivisa: li racconta il bustocco Roberto Cavigioli

Roberto Cavigioli con Gianfranco D'Angelo

Roberto Cavigioli con Gianfranco D'Angelo

Non solo un artista , «ma un signore anche lontano dalle scene». Così era Gianfranco d'Angelo, scomparso nella notte tra il 14 e il 15 agosto a 84 anni. Che una volta raccolse volentieri un invito a cena a Busto Arsizio e dialogò con cordialità durante una serata, poi finita nell'album speciale dei ricordi di Roberto Cavigioli. 

«L'ho conosciuto per lo spettacolo "Il Padre della Sposa", si era vicino a Natale e l'hanno invitato a cena a casa loro degli amici» ricorda Cavigioli, che oltre ad avere lo sport nel sangue grazie a papà Emidio, storico tigrotto, ha anche la passione per il palcoscenico. Anche in questo caso c'è un filo familiare, il cugino, il grande Lucio Flauto. Che lui stesso ricordò a D'Angelo quella sera.  Un nome, quello di Flauto, una garanzia, un pioniere dello spettacolo che faceva illuminare gli occhi a tutta quella generazione. 

Durante quella cena, però, Cavigioli rimase particolarmente colpito dall'umanità di D'Angelo: «Faceva battute simpatiche ed era molto cordiale, ma era anche riservato». Si conversò amabilmente, si scattarono delle foto insieme e ci si congedò con il pensiero rivolto al futuro, agli spettacoli che avrebbero di nuovo richiamato il pubblico.

Poi, piombò addosso al mondo l'emergenza Covid e i teatri sono stati tra le realtà più colpite. Adesso, però, si vuole riprendere e ad esempio - spiega Cavigioli - il gruppo bustocco Attori per Caso che voleva mettere in scena "Mamma mia" a settembre conta di ricominciare con le prove.

Sarà un segno di speranza per tenere viva e forte la fiamma dello spettacolo anche in questa maniera. In fondo anche un grazie sussurrato ad artisti professionisti come D'Angelo che hanno insegnato tanto sulla scena, ma anche fuori con piccoli gesti come una cena in semplicità e amicizia.

Ma. Lu.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore