/ Territorio

Territorio | 10 giugno 2021, 17:30

Balneabilità dei laghi: promossi Monate e Ghirla, bene Maggiore e Ceresio. Rimandati Varese e Comabbio

Alla vigilia della stagione estiva i monitoraggi di Ats Insubria fanno il punto sulla qualità delle acque. Sul Verbano due lidi off limits, uno sul Ceresio: niente bagni ma segni di miglioramento dal lago di Varese. Analisi a cadenza mensile per tenere sotto controllo la situazione

Balneabilità dei laghi: promossi Monate e Ghirla, bene Maggiore e Ceresio. Rimandati Varese e Comabbio

Laghi di Monate e di Ghirla promossi a pieni voti, lago Maggiore e Ceresio quasi completamente balneabili, mentre per i bacini di Varese e di Comabbio ancora stop alle nuotate. E' il quadro che emerge dai campionamenti effettuati, come ogni anno alla vigilia della stagione estiva, da Ats Insubria sulla balneabilità delle nostre acque.

Nella giornata di oggi l'Agenzia ha inviato a tutti i sindaci del territorio la nota con i risultati sulla qualità del laghi, insieme al calendario dei monitoraggi che verranno eseguiti con cadenza mensile da qui a fine stagione.

Tra provincia di Varese e Comasco sono 82 i punti monitorati, 69 dei quali sono risultati balneabili. In particolare in provincia di Varese risultano completamente accessibili il lago di Monate e il lago di Ghirla, mentre arriva il disco rosso per il lago di Varese e quello di Comabbio. Uno stop dovuto all'inquinamento algale, anche se non mancano segni di ripresa dopo gli interventi operati per il miglioramento della qualità delle acque.

Lungo il Verbano bagni vietati alle Sabbie d’Oro di Brebbia e alla spiaggia di Germignaga (che presto però potrebbe riaprire, visto il miglioramento delle situazione attualmente sotto valutazione), entrambe con inquinamento microbiologico. Per il Boschettino, sempre a Germignaga, la qualità delle acque è stata giudicata buona e dunque balneabile, mentre dopo una nuova analisi è arrivato l'ok anche per la spiaggia di Cerro di Laveno, per la quale a maggio era stata decretata una sospensione temporanea della balneazione. Acque eccellenti, invece, sul resto dei lidi dell’alto Varesotto, da Tronzano a Laveno, comprese le Serenelle di Luino.

Tutti e cinque off limits per i bagnanti i punti del lago di Varese: Schiranna, Gavirate, Biandronno, Bodio e Cazzago e niente balneazione anche nel lago di Comabbio. Il Ceresio non presenta criticità, ad eccezione di Porto Ceresio, mentre è definita "sufficiente" la qualità dell'acqua a Lavena Ponte Tresa ed "eccellente" quella al Montelago di Brusimpiano.

Per il monitoraggio sulla qualità delle acque è possibile mantenersi aggiornati visitando il sito del "Portale Acque" cliccando QUI.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore