/ Politica

Politica | 01 aprile 2021, 14:15

Aiuti alle scuole paritarie, Boldetti: «Da anni l'opposizione li chiedeva. Da Italia Viva solo propaganda elettorale»

Il consigliere della lista Orrigoni, commenta l'approvazione della mozione presentata dai consilieri Pullara e Malerba: «Stucchevole. Gli elettori più attenti non si faranno fregare»

Aiuti alle scuole paritarie, Boldetti: «Da anni l'opposizione li chiedeva. Da Italia Viva solo propaganda elettorale»

Il consigliere Luca Boldetti (lista Orrigoni) replica al comunicato del presidente del consiglio Stefano Malerba (Italia Viva), con cui annunciava l'ottenimento dei finanziamenti per le scuole paritarie (leggi QUI) come una vittoria del suo partito.

Ho letto con molto stupore il comunicato di Italia Viva in merito alla mozione approvata martedì scorso dal Consiglio comunale per aumentare i contributi alle scuole dell’infanzia convenzionate nell’anno scolastico in corso.

Su questo tema, io ed alcuni colleghi di centrodestra abbiamo presentato, sin dal 2017, numerose proposte per sostenere queste realtà, penalizzate dalla convenzione imposta “de facto” dalla maggioranza stessa cui appartiene Italia Viva. Ed a tutte queste proposte, sia quelle  generiche di indirizzo (sotto forma di mozioni o Ordini del giorno), sia quelle più puntuali con l’indicazione degli importi da destinare alle scuole e del loro reperimento tra le pieghe del bilancio (sotto forma di emendamenti), nessun consigliere di maggioranza, inclusi Malerba e Pullara, ha mai votato a favore.

Che ora vengano a fare la morale, a pochi mesi dal voto, su chi lavora per il bene della città e chi per fini elettorali, è francamente stucchevole. Personalmente, sono comunque soddisfatto che i contributi per quest’anno siano stati aumentati, ma mi chiedo perché non sia stato fatto negli anni precedenti, nonostante i molti tentativi delle opposizioni. Forse perché con l’avvicinarsi delle elezioni certi temi tornano comodi e bisogna farsi vedere

Sono certo che gli elettori più attenti non si faranno fregare e si renderanno conto di chi, in tutti questi anni di mandato, ha lavorato e fatto proposte e chi, invece, ricompare a ridosso delle elezioni come le foglie sugli alberi in queste belle giornate primaverili. Ma poi, l’inesorabile trascorrere delle stagioni, ci porterà all’autunno e, si sa, le foglie cadono dagli alberi...

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore