/ Storie

Storie | 05 dicembre 2020, 00:01

Buon compleanno, Filmstudio 90: trent’anni di attività e ancora tante iniziative per il nostro territorio

Dalle prime rassegne alle iniziative social in tempo di pandemia (con l'hashtag #filmstudiononsiferma), il presidente Giulio Rossini racconta il rapporto del Cineclub con la provincia di Varese e le continue proposte per rispondere ai bisogni della comunità

Buon compleanno, Filmstudio 90: trent’anni di attività e ancora tante iniziative per il nostro territorio

Dal 5 dicembre 1990, Filmstudio 90 anima la città di Varese con le sue proposte cinematografiche e con speciali progetti - dalle Rassegne Storiche alla rivista Cine qua non - nati in collaborazione con scuole e istituzioni con l’obiettivo di portare il cinema di qualità “fuori” dalla sala.

In occasione del 30° compleanno del Cineclub (auguri!), il presidente Giulio Rossini, con l’aiuto del collaboratore Gabriele Ciglia, ripercorre la storia di questa realtà quasi “magica” e di certo portante per la diffusione della cultura cinematografica del nostro territorio.

30 anni di storia: dall’Associazione al Cineclub

Filmstudio90 nasce dalla volontà e dall’impegno di un gruppo di giovani accomunati dalla passione per il cinema di qualità e, a suo tempo, occupato in iniziative presso l’ARCI, Associazione Ricreativa Culturale Italiana, il maggiore organismo nazionale che si occupa di cultura e tempo libero.

Dopo un paio d’anni di attività con ARCI, nel 1993, «abbiamo capito che c’era la possibilità e la forza per essere autonomi. Per questo, abbiamo costituto un circolo di cultura cinematografica», autonomo anche dal punto di vista giuridico, racconta il presidente.

Nella sua nuova veste, la squadra di Filmstudio 90 inizia a diffondere le attività in tutto il territorio varesino, dedicandosi alla promozione di appuntamenti audiovisivi e cinematografici. Risalgono a questo periodo, infatti, le prime collaborazioni con gli enti pubblici e altri luoghi che ospitano le prime iniziative, ad esempio il Cinema Rivoli, in cui viene proiettata la Rassegna Cinema Città e, con essa, inaugurato il cineforum del martedì.

Da qui, inoltre, si sviluppa una forte collaborazione con il Comune di Varese che dà vita all’Arena Estiva ai Giardini Estensi - ovvero, durante l’estate il cinema si “sposta” all’aperto.

Filmstudio90 trova una fissa “dimora” quando l’ANPI, Associazione Nazionale Partigiani Italiana, lascia la sede storica in Via de Cristoforis, in centro Varese: rilevata e restaurata, questa diventerà la base operativa del Cineclub, ancora più radicato nel territorio dal 2006, con l’acquisizione delle sale del Cinema Teatro Nuovo, in cui verranno organizzate varie rassegne storiche (Di terra e di cielo, Un posto nel mondo, Cinema ragazzi).

Il punto di forza di Filmstudio90: portare il cinema fuori dalle sale

«Credo che la nostra realtà si qualifichi molto, rispetto a realtà simili alla nostra, perché abbiamo lavorato anche fuori dalle sale cinematografiche. L’obiettivo è fare vivere il cinema di qualità nei nostri spazi, però siamo consapevoli che il lavoro di promozione culturale deve raggiungere il più possibile l’ambiente, le persone, il territorio in cui agisce, altrimenti rimane un luogo “arroccato” in sé stesso», spiega Giulio, pensando alle iniziative e ai progetti intrapresi per far fronte alla crisi del cinema, dall’avvento delle piattaforme online e, ancor prima, delle videocassette e delle tv libere.

Così, anno dopo anno, Filmstudio 90 si avvicina al suo trentesimo compleanno, ricorrenza che cade in un momento molto particolare, per la società e, soprattutto, per il cinema.

Dal primo lockdown a oggi: le attività sui social

Quando, a fine febbraio, è stato annunciato il primo lockdown, il team di Filmstudio 90 ha dovuto proporre attività che riuscissero a tenere agganciato il pubblico in modo “alternativo” alla sala: «Non eravamo preparati, all’inizio non sapevamo cosa fare, sui social non avevamo nulla, poco alla volta abbiamo pensato, con alcuni collaboratori, a iniziative su Facebook: con l’hashtag #filmstudiononsiferma, abbiamo lanciato corti da condividere, interviste a registi, articoli tematici», racconta Gabriele, sempre attento a mantenere il rapporto con il pubblico.

Con la riapertura estiva, il Cineclub organizza EsternoNotte, dal primo luglio a inizio settembre il cinema si sposta ai Giardini Estensi, anche se con cartellone ridotto. Le due sale riaprono da metà settembre, ma una nuova chiusura è già nell’aria, per cui vengono subito definite le attività online.

Tra queste, un concorso fotografico e, soprattutto, una campagna di crowdfunding, ovvero una raccolta fondi per consentire a Filmstudio 90 di tornare, nel 2021, di ripartire con tante nuove proposte. Un gesto di solidarietà e fiducia che sarà ricompensato con piccoli gadget e varie esperienze “tematiche”, dalla visita guidata alla cabina di regia alla scelta, insieme al Cineclub, del film d’apertura di EsternoNotte 2021, al libro 30 Anni.

Un libro (e un film) per ricordare e ripartire

30 Anni, pubblicato dall’editore varesino Alberto Bortoluzzi (nella gallery, un dettaglio della copertina), raccoglie testimonianze e aneddoti di una dozzina amici e conoscenti ai quali è stato chiesto di raccontare cosa ha rappresentato, e rappresenta tutt’ora, Filmstudio 90.

Queste voci si ritroveranno anche in un film-documentario, già realizzato e in fase di montaggio, che ripercorrerà la storia del Cineclub, unendo anche le scene dei film che, negli anni, sono stati proiettati nelle sue due sale.

Oggi, «i giovani purtroppo non frequentano le sale cinematografiche come 10, 20 anni fa, si stanno abituando a guardare film online, questo indebolisce sia il mercato cinematografico e sia la magia del cinema», conclude Giulio. Per questo, un desiderio per l’ancora incerto 2021, è «riprendere con maggiore impegno ed energia, diversificando ancora di più l’offerta e rispondere ai bisogni delle persone e del territorio».

Fare in modo, quindi, di rendere al cinema la sua funzione culturale e sociale, per riscoprire la magia delle origini che non si può trovare in un tablet.

Potete seguire le attività di Filmstudio90 sulle pagine social Facebook Filmstudio 90 e Cinema Teatro Nuovo Varese e Instagram filmstudio_90 e sul loro sito www.filmstudio90.it                                                                                                

Giulia Nicora

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore