/ Basket

Basket | 13 settembre 2020, 21:33

LE PAGELLE Il terzo quarto di “Attila” Luis e la continuità di Douglas e Strautins: tre segreti per un successo

Scola ne segna 15 in fila nella ripresa, ben aiutato dal lettone e da un americano finalmente in progresso. La regia fa il suo dovere, Ferrero apre e chiude la contesa da vero capitano

Scola a canestro nella foto di Alberto Ossola - Pallacanestro Varese

Scola a canestro nella foto di Alberto Ossola - Pallacanestro Varese

Clicca QUI per la cronaca della prima vittoria di Bulleri sulla panchina della Pallacanestro Varese, che ha battuto Brescia 102-100 a Masnago nell'ultima sfida di Supercoppa.

Clicca QUI per vedere la fotogallery di Alberto Ossola - Pallacanestro Varese con Javier Zanetti e la sua Paula in prima fila ad applaudire.

Clicca QUI per il commento di fabio Gandini - 
La prima del Bullo, tra pennellate tecniche, attacco spumeggiante e una beffa evitata

MORSE 6,5

Esce alla distanza, di lotta e di perfezione offensiva (3/3). In difesa a volte va a farfalle (e anche il Bullo un po’ si dispera), però oggi è piaciuto molto, come nei primi match stagionali 

SCOLA 7,5

Il suo terzo quarto, dopo un inizio quasi timido e qualche errore, è uno sfoggio di onnipotenza ammirato raramente in passato: 15 punti pressoché consecutivi, ballando il tango sotto canestro e bucando la retina anche da fuori. Attila: dopo il “raid”, l’erba del povero Magro non è più ricresciuta.

DE NICOLAO 6

Assist (uno molto bello) e presenza, pur con qualche peccato di gioventù.

JAKOVICS 6

Nel terzo quarto, solo nel terzo quarto, si ricorda di essere lo “Scugnizzo Baltico”: ne fa sei in fila, compreso un 3+1. In difesa altalenante come quasi tutti i compagni.

RUZZIER 6

Forse rispetto al “Caja pensiero” ha più la palla in mano. E non è un male. La regia è regolare, in difesa ci prova. Qualche sbavatura, non poi così tanti guizzi: ma scrivere che demerita non sarebbe onesto.

STRAUTINS 7

L’inizio non fa mica tanto ben sperare: pronti, via e ne prende 4 in faccia dal califfo Crawford. Poi, contro ogni previsione, esplode: utilizzato anche da 4 in contumacia Andersson, va a rimbalzo senza paura e soprattutto segna. Di fisico e di voglia.

DE VICO 6

In attacco non incide, ma la voglia di lottare è ormai un marchio da depositare.

FERRERO 7

Prima da titolare e fuochi d’artificio (oltre a tanto sacrificio): inizia con 9 punti in un amen a indicare la strada, finisce con la bomba della buonanotte per la Germani. Cambiano gli allenatori, non gli impatti del capitano.

DOUGLAS 7

Stavolta la crescita è sostanziale, altro che quei passetti incerti che venivano equivocati per progressi nelle scorse partite. Inizia piano e non sparacchia, anzi: seleziona perfettamente i tiri. Le percentuali lo aiutano. In difesa, al netto degli errori, ci prova.


Fabio Gandini


Vuoi rimanere informato sulla Pallacanestro Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo PALLACANESTRO VARESE
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP PALLACANESTRO VARESE sempre al numero 0039 340 4631748.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore