/ Varese

Varese | 20 giugno 2020, 15:52

Idrocarburi al Campo dei Fiori, De Simone: «Pronti a convocare il tavolo di coordinamento»

L'assessore all'Ambiente di Palazzo Estense risponde al consigliere Stefano Clerici che chiedeva conto del passo indietro fatto dal Comune nella gestione dell'emergenza ambientale: «Pronta la convocazione di tutti gli enti interessati, abbiamo chiesto alla Prefettura se volesse occuparsene e mandato una lettera al Ministero della Difesa»

Idrocarburi al Campo dei Fiori, De Simone: «Pronti a convocare il tavolo di coordinamento»

Lo sversamento di gasolio nel Parco del Campo dei Fiori, che ha provocato l'inquinamento della falda acquifera e costretto Le Reti ad interrompere l'erogazione dell'acqua potabile nei quartieri di Bregazzana e Sant'Ambrogio a Varese e nei comuni di Comerio e Barasso, non è una faccenda che sarà archiviata tanto facilmente.

Il consigliere comunale Stefano Clerici ha chiesto questa mattina di avere notizie puntuali e precise su come Palazzo Estense stesse gestendo l'emergenza ambientale (leggi qui), visto che nessun tavolo di coordinamento sulle operazioni di bonifica è stato ancora convocato: «Il Comune sembra essersi tirato indietro da qualsiasi responsabilità al riguardo», ha detto il consigliere di Varese Ideale.

Ed effettivamente un passo indietro è stato fatto, «ma non come lo intende Clerici – precisa l'assessore all'Ambiente Dino De Simone - Nel senso che noi abbiamo pronta la convocazione di tutti gli enti interessati alla questione, ma abbiamo chiesto prima alla Prefettura se non volesse occuparsene, essendoci di mezzo il coinvolgimento del Ministero della Difesa». L'area in cui si è verificato lo sversamento di idrocarburi è infatti una zona militare e la cisterna danneggiata da cui si è generata la perdita è proprio quella della Caserma in cima al monte delle Tre Croci.

«Non ci stiamo assolutamente tirando indietro - sottolinea l'assessore – Anzi abbiamo già inviato una lettera al Ministero per chiedere conto di come stessero gestendo le operazioni di bonifica e ci hanno puntualmente risposto. Se la Prefettura non vorrà gestire direttamente il tavolo, lunedì invieremo la mail con la convocazione all'ente Parco del Campo dei Fiori, alla Provincia, ad Arpa, a Le Reti, ad Ats e alla Prefettura».

Valentina Fumagalli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore