/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 21 maggio 2020, 12:42

La Liuc riceve 86mila euro dal 5 per mille, raddoppia la cifra e la mette a disposizione per il sostegno allo studio

La Liuc è la terza realtà della provincia scelta da 889 contribuenti quale destinataria del 5 per mille: raddoppierà la cifra ricevuta con fondi propri per il sostegno allo studio. Il presidente Comerio: «Orgogliosi del gesto. Investiamo su talento, impegno e crescita degli studenti»

La Liuc riceve 86mila euro dal 5 per mille, raddoppia la cifra e la mette a disposizione per il sostegno allo studio

La raccolta del 5 per mille ha dato i suoi frutti. La LIUC - Università Cattaneo ha ricevuto 86mila euro da 889 contribuenti, risultando la terza realtà in provincia di Varese ad essere stata scelta dai cittadini quale destinatario del 5 per mille nella dichiarazione dei redditi del 2018.

Il dato, reso pubblico nei giorni scorsi dall'Agenzia delle Entrate, è stato accolto con grande soddisfazione dal consiglio di amministrazione che, proprio nell'ambito delle linee guida condivise, e in considerazione della grave situazione emergenziale, rilancia e raddoppia la cifra con fondi propri mettendo l'intera somma a disposizione del sostegno allo studio.

Agli 86mila euro se ne aggiungeranno, dunque, altrettanti a favore di Borse di studio e Premi di merito per gli iscritti e i nuovi immatricolati alla LIUC. 

Dentro un quadro complessivo di interventi più ampi, questa scelta vuole essere un atto concreto a supporto degli studenti e di vicinanza alle loro famiglie, a maggior ragione in un momento storico così difficile e delicato come quello che si sta vivendo a causa della pandemia da Covid-19.

«Siamo orgogliosi che numerosi contribuenti abbiano scelto di donare il 5 per mille delle loro dichiarazioni dei redditi al nostro ateneo - commenta il presidente della LIUC Riccardo Comerio possono stare certi che faremo tesoro delle loro donazioni, rivolte a giovani volenterosi che si contraddistinguono negli studi. Siamo peraltro convinti che un'università, a fronte di programmi seri e innovativi, debba puntare sul talento, l'impegno e la crescita rigorosa in conoscenze e competenze dei suoi studenti contribuendo, in tal modo, a un futuro migliore per l'intero Paese»

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore