/ Salute

Salute | 14 maggio 2020, 12:42

Più disegni e più colore per i piccoli della Pediatria di Busto

L'azienda Pigna dona 200 kit scuola al reparto dell’ospedale. La dottoressa Cherubini: «Un grande gesto a tutela dei bambini»

Più disegni e più colore per i piccoli della Pediatria di Busto

Nuova donazione per il reparto di Pediatria dell’Ospedale di Busto Arsizio, diretto dalla dottoressa Simonetta Cherubini. Pigna, storica azienda bergamasca produttrice di quaderni e articoli di cancelleria, ha donato questa mattina duecento kit scuola per i bambini ospiti ricoverati nella struttura pediatrica: quaderni, album, matite colorate saranno strumento di sostegno nelle attività ludico-didattiche, che vengono svolte quotidianamente e da sempre nella allegra Sala giochi e nell'attrezzatissima “Scuola in Ospedale”. 

Il kit comprende un regalo aggiuntivo della #quarARTEna, un libricino realizzato dall'agenzia creativa Quiqueg per far giocare i bambini immaginando una loro città ideale: un dono prezioso, concettualmente innovativo e adeguato al contesto temporale che ha modificato improvvisamente le abitudini di vita.  La consegna è avvenuta grazie ad “Aldieri for Children”, una onlus lombarda a sostegno dei pazienti pediatrici oncologici e delle loro famiglie. 

«Una donazione di grande impegno e importanza a tutela globale dei bambini e dei ragazzi ospedalizzati - afferma la dottoressa Cherubini - L'esperienza dell'ospedalizzazione, (anche se breve) lascia una traccia nelle emozioni del bambino, a partire dal disagio correlato allo stravolgimento della quotidianità che è fatta di gioco, scuola, amici. L'Ospedale è un luogo di cura della malattia e abbiamo il dovere di tutelare il bambino dalla sofferenza psicologica, offrendogli un ambiente ospedaliero il più possibile simile a quello "fuori dall'ospedale».

«Il gioco - ha aggiunto Cherubini - e la scuola sono le attività principali dell'infanzia e dell'adolescenza, così in Ospedale la Sala giochi e la Scuola rappresentano gli spazi per assicurare un supporto emotivo, cognitivo e relazionale che mantenga i legami con la quotidianità abituale e il mondo esterno. Con questa donazione, nei prossimi mesi in Pediatria si disegnerà e si colorerà di più, l'immaginazione troverà spazi nuovi e la Scuola sarà ancora più bella. A Pigna e ad Aldieri for Children esprimo gratitudine ed entusiasmo».

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore